50 anni dell’Associazione EURATOM-ENEA

L’ing. Giovanni Lelli, Commissario ENEA, nel corso della cerimonia per la celebrazione del 50°Anniversario della costituzione dell’Associazione EURATOM-ENEA, che si è tenuta oggi presso il Centro Ricerche di Frascati, ha dichiarato che: “L’Italia ha saputo conquistare una posizione di eccellenza a livello mondiale nel campo della fusione nucleare, sia per i risultati scientifici ottenuti che per il coordinamento svolto dall’ENEA nell’ambito del Programma EURATOM”.

“Il progredire delle conoscenze e l’accelerazione tecnologica in corso hanno reso il campo della fusione nucleare sempre più competitivo ed hanno avvicinato l’obiettivo di utilizzare la fusione come fonte di energia pulita, sicura e praticamente inesauribile. – ha proseguito l’ing. Lelli – Il nostro Paese potrà continuare ad avere una posizione d’avanguardia con la costruzione di ITER (“la via” dal latino), il reattore sperimentale finalizzato a dimostrare la possibilità di utilizzare la fusione, che è in via di realizzazione a Cadarache in Francia. ITER rappresenta per l’industria italiana un’importante opportunità per operare in un settore ad altra tecnologia, e l’ENEA potrà svolgere un ruolo determinante nel fornire il necessario supporto scientifico e tecnologico alle industrie che intendono partecipare alla realizzazione di questa complessa impresa scientifica”.

L’ENEA è il coordinatore del programma sulla fusione nucleare in ambito EURATOM e conduce le sue attività con la collaborazione di altri partner nazionali, CNR, Consorzio RFX e Università, e mediante una stretta integrazione con le attività degli altri Paesi partecipanti.

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print