Frascati Scienza – Tutte le domande e le risposte della ricerca

Tutte le domande e le risposte della ricerca

nella Settimana della Scienza e la Notte Europea dei Ricercatori

Frascati, 18-26 settembre

Frascati, 20 settembre – L’attualità ambientale del disastro petrolifero Golfo del Messico. Il clima studiato con il contributo dei satelliti spaziali. E quanto dureranno le scorte energetiche del mondo, quali sono le alternative proponibili. È tutta dedicata ai temi ecologici la serata di oggi, lunedì 20, terza giornata della Settimana della Scienza che è cominciata sabato scorso a Frascati per durare fino a domenica 26 settembre. Ma gli appuntamenti di cultura scientifica si susseguono tutti i giorni con i “Caffè scientifici”, e gli “Incontri con la scienza” che si tengono fra le Scuderie Aldobrandini e un vero e proprio bar, il Belvedere di Piazza Roma. L’obiettivo è quello di avvicinare e rendere comprensibili a tutti i temi della ricerca, conoscere di persona chi lavora nel grande campus scientifico di Frascati e dell’area tuscolana, che – con i suoi 3.000 ricercatori – è un vero e proprio quartiere della scienza a pochi chilometri dalla capitale.

Così, stasera, a dialogare con il pubblico saranno il fisico Giuseppe Mazzitelli (“Energia, le scorte del mondo e le previsioni future”), uno dei responsabili della ricerca europea sulla fusione; l’esperto di prospezioni di idrocarburi della Snam Alfredo Tombolini (“Il disastro ecologico nel Golfo del Messico”), Tommaso Parrinello dell’Ente spaziale italiano (“Conoscere e capire gli elementi del clima dallo spazio: il contributo dell’Esa”).  Martedì sera si apre un altro capitolo: Antonio Meloni dell’Ingv parlerà in maniera seria e divertente della “Fine del mondo, un viaggio tra miti, profezie e conoscenze scientifiche”, Massimo Badiali dell’Inaf dei “Confini del cosmo” e Patrizia Menegoni dell’Enea del “2010, anno della biodiversità”. Negli incontri della scienza di mercoledì si affronta il capitolo del cooperative learning: lo spiegherà ai presenti uno dei responsabili del progetto Ludis, un gruppo di giovani ricercatori esperti di divulgazione scientifica. E poi di nuovo nello spazio (“I satelliti AGILE e Fermi”, Carlotta Pittori dell’Asi e D. Gasparini) e nella storia della scienza, (“La fisica nucleare a Roma negli anni Trenta”, Gianni Battimelli dell’Infn). Giovedì sera è il tema dell’innovazione tecnologica a farla da padrone: “Illuminiamo il mondo con la plastica”, spiega il ricercatore dell’Enea Dario Della Sala, mentre Giovanni Murtas del centro Fermi si chiede “E’ possibile creare la vita in laboratorio?”, Luigi Palumbo dell’Università di Roma affronta il tema affascinante delle nanotecnologie e Fabrizio Murtas (Infn) domanda se “E’ possibile un mondo senza radiazioni?”.

Venerdì, Notte Europea dei Ricercatori 2010, a parlare in piazza nello science show “Scienza e ricerca, un grande cuore per l’Europa” in collegamento dalle maggiori capitali mondiali della ricerca scientifica e tecnologica saranno due premi Nobel, i fisici Samuel Ting e George Smoot. Risponderanno, assieme al responsabile di uno dei maggiori progetti di ricerca sulla fusione (il JET di Oxford) Francesco Romanelli, alle domande del pubblico da casa e alle sollecitazioni di alcuni intervistatori d’eccezione (Syusy Blady; Marco Presta del “Ruggito del coniglio” e la divulgatrice scientifica Paola Catapano) assieme all’astronauta italiano Roberto Vittori. Ma in carne ed ossa, negli spazi scientifici di Frascati, ci saranno nomi di primissimo piano della ricerca italiana: Paolo De Bernardis e D. Polosa che andranno “Dall’infinitamente piccolo all’infinitamente grande”.

Saranno invece sabato i responsabili del progetto Telethon a gestire i Dialoghi di scienza, mentre gli “Incontri” saranno incentrati su un tema centrale per il territorio di Frascati: “Alla scoperta degli effetti benefici del vino”, con Maria Pia Fassimo del Cnr. E di nuovo domenica 26 si ritorna sulle eccellenze territoriali con un dialogo su “Frascati, tra scienza e vino.

Tutti gli incontri si svolgono a partire dalle 18 e fino alle 23. In allegato il programma dell’intera manifestazione. Informazioni sul sito www.frascatiscienza.it

A organizzare i circa 100 appuntamenti, tra spazi e iniziative, della Settimana è Frascati Scienza, cui aderiscono i sette grandi enti scientifici italiani (Asi, Cnr, Enea, Esa-Esrin, Inaf, Infn, Ingv), le tre università romane e il Comune di Frascati Obiettivo generale dell’associazione è condividere con il pubblico dell’area romana e il resto d’Europa l’importante patrimonio scientifico di Frascati, polo di ricerca di valore internazionale con i suoi oltre 3.000 scienziati, promuovendo l’educazione alla ricerca scientifica attraverso eventi di divulgazione e la creazione di reti di comunicazione permanente fra ricercatori e cittadini.

Sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, il progetto è promosso dalla Commissione Europea, Regione Lazio – Assessorato alla Cultura, Arte e Sport, Comune di Frascati e Filas, in collaborazione con il Comune di Grottaferrata e la XI Comunità Montana. È coordinato e realizzato da Frascati Scienza, e vede come direct partner l´Erasmus Medical Center di Rotterdam, il CERN di Ginevra, oltre ai numerosi partner scientifici: ASI, CNR, ENEA, ESA-ESRIN, INAF, INFN, INGV, Fondazione Telethon, EGO/VIRGO (Pisa), EFDA-JET (Culham – Oxford), ESO e le Facoltà di Scienze delle università di Roma: Tor Vergata, La Sapienza, Roma Tre. Si aggiungono ai partner scientifici principali, le associazioni: ATA, Eta-Carine, Ludis, GEco, Accatagliato. Patrocinano: il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il Ministero degli Affari Esteri, la Provincia di Roma, il Comune di Monteporzio Catone, il Parco Regionale dei Castelli Romani. Supportano: Radio3 Scienza, Repubblica SCUOLA, ENI, Elsevier, Scuderie Aldobrandini, Metropark-Gruppo Ferrovie dello Stato, Eni; Zapata. Technology Partner: FASTWEB, Groovy Gecko, TANDBERG. Media Partner: Radio Globo.

Per ulteriori informazioni:

Paola Richard, Silverback Greening the Communication p.richard@silverback.it, mobile 366 1645501

Rosa Tinnirello, Silverback Greening the Communication r.tinnirello@silverback.it, mobile 339 8535563

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print