Higgs Day – il contributo dei Laboratori Nazionali di Frascati e le sezioni romane dell’INFN

Finalmente dopo tanti anni di duro lavoro di migliaia di fisici di tutto al mondo stiamo celebrando la prima evidenza sperimentale della particella di Higgs, responsabile secondo i modelli attuali della massa delle particelle elementari. I risultati preliminari trovati al CERN dagli esperimenti ATLAS e CMS e annunciati oggi a tutto il mondo con un seminario/conferenza stampa in diretta streaming hanno evidenziato l’effettiva esistenza di una particella circa 130 volte più pesante del protone compatibile con la particella di Higgs.

Grandissimo è stato il contributo dei Laboratori Nazionali di Frascati e delle sezioni di Roma (la Sapienza, Tor Vergata e Roma3) dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare per il lavoro fatto su questa scoperta, sia per le centinaia di ricercatori e tecnici che vi hanno lavorato sia perché nei nostri Laboratori sono state realizzate parti importanti dei due esperimenti che oggi hanno annunciato i risultati. Ricordiamo inoltre il largo contributo italiano a tutta l’impresa che ha visto l’INFN come capofila da molti anni dei quattro esperimenti di LHC. In particolare, sottolineiamo il ruolo guida dall’ex direttore di Frascati Sergio Bertolucci, oggi direttore del Dipartimento Ricerca del CERN.

Per ulteriori approfondimenti vi consigliamo di visitare il siti dell’INFN e del CERN e degli esperimenti ATLAS e CMS

 

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi