l’Orto botanico di Roma per la Settimana della Scienza

Dodici ettari di parco2.000 metri quadrati di serre, il giardino dei profumi per i non vedenti. Tutto questo nel cuore di Roma. LOrto botanico, uno dei maggiori d’Italia, per la Settimana della Scienza e per la Notte Europea dei Ricercatori apre i suoi cancelli al pubblico e alle scuole, insieme agli altri musei del Polo Museale Sapienza. Il parco, infatti, è parte integrante del Dipartimento di Biologia Vegetale della prima Universita’ di Roma ed è uno dei più attivi nella comunicazione scientifica e nella divulgazione delle conoscenze sulle piante e sull’ambiente.

Prenotando la partecipazione i docenti  potranno partecipare a uno dei concorsi promossi da Frascati Scienza e vincere una visita al CERN di Ginevra.

Le collezioni di piante e fiori  rivestono particolare interesse non solo per importanza scientifica ma anche e soprattutto, per modalità di coltivazione e ricostruzione scenografica di ambienti, che aiutano il visitatore nella difficile opera di collocazione immaginaria della specie nelle aree di origine. L’Orto Botanico è inoltre una tra le strutture di questo genere attrezzata per i disabili: è stato infatti sistemato un sentiero e sono a disposizione due mezzi mobili a batterie che permettono di usufruire anche dei percorsi in collina dai quali è possibile godere il panorama intorno. I cittadini che in un anno fruiscono della struttura sono circa 120.000.

Tra le altre cose è stato organizzato un “giardino dei profumiper i non vedenti: la classificazione delle piante da cui essi provengono è stata riportata anche in “braille”. L’Orto Botanico ha organizzato un laboratorio ad uso dei visitatori, in cui, sotto la guida di esperti, si può, mediante attrezzature sofisticate, prendere visione dei segreti del mondo vegetale. Per esempio, è possibile osservare nei minimi dettagli un fiore  osservando  le immagini su uno schermo televisivo.

Per le scuole che desiderano visitare i giardini è necessaria la prenotazione.

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi