Le molecole chirali: un caso di rottura spontanea di simmetria?

Jona-Lasinio-6giugno13Giovedì 6 giugno 2013 alle ore 15 presso l’aula Bruno Touschek dei Laboratori Nazionali di Frascati in Via Enrico Fermi 40, il Prof. G. Jona-Lasinio dell’Università La Sapienza di Roma terrà un seminario dal titolo: “Le molecole chirali: un caso di rottura spontanea di simmetria?”

Da quando nel 1927 Hund stabilì che, secondo la meccanica quantistica, l’esistenza delle molecole chirali fosse impossibile, nessuna spiegazione alla causa di questa impossibilità è stata universalmente riconosciuta dal mondo della scienza.

Il Prof G. Jona-Lasinio mostrerà come i dati qualitativi e quantitativi siano compatibili con una spiegazione, che giustifica l’esistenza di queste preziose molecole, in termini di rottura spontanea di simmetria.

“Le molecole chirali – dichiara Jona-Lasinio, fisico italiano della teoria dei campi – sono problematiche anche per un altro aspetto. Nella materia vivente, come scoperto da Pasteur, troviamo chiralità di un solo tipo. Questa asimmetria tra due stati a priori egualmente probabili, levogiro e destrogiro, può ricordare l’asimmetria materia-antimateria del nostro universo. In questo incontro discuterò brevemente la possibilità che una rottura spontanea di simmetria fuori dall’equilibrio possa essere rilevante in entrambi i casi“.

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi