La gravità oltre le metafore nella nuova puntata di Fisicast

general_relativity_large-600x370

Cosa ci fanno una palla, un lenzuolo, un pescatore dentro un ascensore? Questi oggetti non sembrano avere molto in comune, eppure sono spesso usati per spiegare niente meno che la forza di gravità!

Articoli scientifici e testi di comunicazione della scienza ci raccontano che i pianeti e le stelle incurvano lo spazio con la loro massa, come palle che affondano in un lenzuolo, ma perché mai una massa dovrebbe distorcere lo spazio? E soprattutto, come fa? Si può forse prendere lo spazio e tirarlo, come se fosse una rete da pesca?

Sono tutte domande legittime, che derivano da una metafora molto fortunata, quella della curvatura di un tessuto elastico per rappresentare il concetto di curvatura spazio-temporale, ma non del tutto esatta. Una risposta esauriente coinvolge il concetto di spazio, di tempo, la relatività speciale, i moti accelerati, i sistemi in rapida rotazione e tanti altri elementi. Sono gli affascinanti ingredienti dell’ultima puntata di Fisicast, la quindicesima, dedicata ai misteri della gravità e raccontata da Gianluca Li Causi dell’INAF!

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi