Notte Europea dei ricercatori 2015: a Frascati la scienza ritorna protagonista

DSC_0986Anche quest’anno Frascati Scienza è tra i protagonisti della Notte Europea dei Ricercatori. La manifestazione che si terrà il 25 settembre 2015 è promossa dalla Commissione Europea e da ben 10 anni porta la scienza e i ricercatori tra cittadini, giovani e studenti, in tutta Italia e in Europa. Come per le edizioni passate, l’appuntamento sarà preceduto dalla Settimana della Scienza che prevede circa duecento attività nelle città di Roma, Frascati, Milano, Pavia, Trieste, Pisa, Bologna, Ferrara, Cagliari e Bari.

Tra le grandi novità dell’edizione 2015, la realizzazione del “mercato delle idee”, uno spazio pubblico rigenerato e interamente ri-progettato con materiali eco-sostenibili, che ospiterà a Frascati a partire dal 20 settembre incontri, presentazioni di libri, esperimenti, video installazioni, laboratori didattici e un “kindergarten” scientifico. Quest’area ha, inoltre, l’obiettivo di focalizzare l’attenzione su tematiche come la sostenibilità e il rispetto per l’ambiente. Tutti gli eventi ruoteranno intorno a questi temi e alla figura chiave del ricercatore che con le sue competenze in termini di innovazione e creatività, lavora per migliorare la vita di tutti noi. Grande attenzione verrà, poi, riservata come sempre agli spettatori più piccoli e alle scuole con centinaia di laboratori in tutta Italia interamente dedicati a loro, ai pensatori del domani.

A dare il via alla Notte Europea dei Ricercatori sarà “The Science Pursuit” un entusiasmante Trivial Pursuit scientifico che si terrà a Roma e che coinvolgerà centinaia di partecipanti in una sfida all’ultima domanda con prove di biologia, chimica, architettura, elettronica, fisica, informatica, astronomia, matematica.

“Obiettivo della manifestazione è avvicinare il grande pubblico alle tematiche scientifiche e a noi ricercatori. – ha commentato Giovanni Mazzitelli, Presidente di Frascati Scienza. – In occasione del decimo anniversario della Notte, abbiamo deciso di focalizzare l’attenzione sulla sostenibilità attraverso il ruolo del ricercatore e della scienza per il progresso di una società equa, partecipata e responsabile”.

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi