Notte europea dei Ricercatori 2015: un successo che dura da 10 anni

Boom di presenze per la 10° edizione della Notte Europea dei Ricercatori: decine di migliaia i visitatori tra Roma e Frascati e le 8 città italiane. Maratona di appuntamenti tra Roma e Frascati, Trieste, Bologna, Milano, Ferrara, Bari, Cagliari, Pavia e Pisa

DSC_0112
Si è conclusa con grande successo di pubblico la decima edizione della Notte Europea dei Ricercatori, l’evento promosso dall’Unione Europea, dedicato alla Scienza e alla sua divulgazione. Una festa che ha visto coinvolti decine di migliaia di visitatori tra Roma, Frascati e le città italiane collegate al progetto DREAMS con un record di presenze che ha superato ogni pù rosea aspettativa durante la Notte. In Italia il primo progetto classificato in Europa, DREAMS ha dato vita ad una lunga maratona di circa 300 eventi distribuiti su tutto il territorio nazionale, che è iniziata il 20 Settembre con la Settimana della Scienza e si è conclusa con la Notte Europea dei Ricercatori. L’INFN è stato main partner della manifestazione con ben otto sedi interessate dall’iniziativa.12049380_10206869808735103_2722693561316889427_n

 

Tra le attività proposte laboratori scientifici, esperimenti interattivi per bambini, convegni, incontri con ricercatori e visite guidate nei più importanti Centri di Ricerca italiani, ed ancora, osservazioni del cielo e appuntamenti dedicati alla sostenibilità. Il tema centrale della Notte Europea dei Ricercatori è stata la figura del ricercatore che studia per ottenere cambiamenti e soluzioni concrete, il ruolo della diffusione della cultura scientifica e l’avvicinamento della ricerca al grande pubblico sono i concetti che hanno animato la manifestazione.

Tra le iniziative che hanno riscosso maggiore successo, c’è il “SAPERmercato”, uno spazio pubblico interamente riprogettato con materiali ecosostenibili, un luogo dove si sono alternati incontri, presentazioni di libri, esperimenti, video installazioni, laboratori didattici. Ogni sera, fino a mezzanotte, il SAPERmercato è stato popolato da giovani ricercatori, affermati studiosi e musicisti che hanno avuto il merito di portare la scienza fuori dai laboratori.

“Ringrazio vivamente gli Enti di Ricerca, le Università, le Istituzioni e tutto lo staff di Frascati Scienza che hanno collaborato e contribuito alla grandissima riuscita di questa decima edizione della Notte Europea dei Ricercatori. La crescente partecipazione dimostra che qualcosa sta cambiando e che la ricerca è sempre di più un bene sentito e condiviso”. – Ha dichiarato Giovanni Mazzitelli, Presidente di Frascati Scienza.

Nella giornata del 25 settembre è arrivato anche il sostegno del Presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella con un telegramma di saluti e di apprezzamenti al lavoro finora svolto dall’associazione nel portare la scienza e il ricercatore fuori dai laboratori

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi