Al via la seconda edizione di “Scienza, ultima frontiera”

Ingresso libero, anzi liberissimo, soprattutto per i non addetti ai lavori. La seconda edizione della rassegna “Scienza, ultima frontiera” ha una missione molto delicata: avvicinare i comuni cittadini al mondo della scienza.

In un Paese che continua a restare ultimo in Europa quanto ad alfabetizzazione scientifica, la sfida parte dalle biblioteche e in questo caso da quella comunale di Brugherio.

Schermata 2015-10-28 alle 08.07.38

Nel 2014, grazie al contributo di Elena Cattaneo, scienziata e senatrice a vita per meriti scientifici, si sono susseguite presso i locali della biblioteca iniziative di promozione della cultura scientifica culminati in tre incontri intitolati “La scienza ci riguarda”.

L’edizione 2015 ha voluto proporre un programma più ricco e completo, invitando scienziati di livello internazionale ma soprattutto divulgatori capaci di parlare la stessa lingua dei non addetti ai lavori. Nei mesi di ottobre e dicembre, per cinque venerdì, l’Auditorium comunale di Brugherio parlerà di scienza ma non solo: perché quando si riflette sull’inizio del mondo e dell’universo molti sono i saperi che entrano in campo dalla filosofia, alla religione passando per la mitologia.

La prima tappa, il 30 ottobre, sarà inaugurata da Pietro Greco giornalista scientifico, autore di molte pubblicazioni di divulgazione scientifica e storico conduttore di RadioTre Scienza e autore si programmi televisivi come Pulsar, editorialista e tra i soci fondatori della Città della Scienza di Napoli. Parlerà della nascita della scienza, quel particolare tipo di conoscenza umana che interroga il mondo per interpretarne la lingua segreta.

Venerdì 6 novembre il relatore sarà Telmo Pievani evoluzionista e filosofo della scienza tra i più noti e impegnati in Italia. Come siamo comparsi in questo mondo? Quando? Siamo l’unica specie che possa definirsi umana? E quali caratteristiche ci rendono tali? Questi gli interrogativi che guideranno la conferenza.

Appuntamento con i “sette giorni della creazione” raccontati dal libro della Genesi, fissato per il 13 novembre. Lidia Maggi biblista esperta, parlerà dell’interpretazione della Bibbia con la lente della scienza e gli adeguati strumenti di indagine.

Il 20 novembre, ospite di casa nonché madrina dell’iniziativa, la brugherese Elena Cattaneo parlerà delle frontiere della ricerca medico-scientifica, dei suoi studi sulle cellule staminali e le malattie neurodegenerative, dei genomi e delle ultime scoperte relative al Dna.

La conclusione del ciclo di incontri, il 4 dicembre, è affidata allo scienziato Giovanni Bignami presidente degli astrofisici italiani e assiduo ospite della trasmissione SuperQuark di Piero Angela. A lui l’arduo compito di portare gli spettatori lontano nel tempo e nello spazio, alle origini dell’universo e raccontare quello che la scienza può dirci su quel momento.

Tutti gli incontri si terranno presso l’Auditorium Comunale di Brugherio, via S. G. Bosco 29, con inizio alle ore 21 e ingresso libero.

Per ulteriori dettagli è possibile consultare il sito web dell’iniziativa

 

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi