Primavera dell’innovazione per scoprire le eccellenze italiane

 

È vero ormai è quasi estate, ma la primavera evoca la rinascita, la positività di qualcosa di nuovo che sta per arrivare. È questo lo scopo del titolo di questa serie di appuntamenti organizzati dal Consorzio Hypatia, con ASI e Lazio Innova.

Schermata 2016-05-23 alle 09.53.33

Hypatia è un consorzio di ricerca per la promozione, lo sviluppo e la valorizzazione delle risorse scientifiche, tecnologiche e umane del territorio. Il suo network ha funzioni di collettore tra i proprietari e produttori di know-how e le organizzazioni industriali, prestando particolare attenzione ai temi del trasferimento tecnologico e dell’incontro tra i laboratori di ricerca ed i luoghi di produzione. Ma soprattutto è nato in Italia, ed è esattamente una possibile risposta a ciò che davvero manca alla filiera della scienza: il collegamento tra ricerca e produzione.

Tantissimi i progetti che nascono nei laboratori, le ricerche ispirate dalla creatività e dalla curiosità di scienziati lungimiranti, che guardando il mondo con un’altra prospettiva.

L’idea più originale, però, è diventata realtà negli ultimi mesi, grazie a un accordo tra Hypatia e ASI, che ha reso possibile l’allestimento di KET-Lab. Le KET sono le Key Enablign Technologies, in buona sostanza tutte le tecnologie che supportano l’innovazione degli ultimi anni! Fotonica, microelettronica, nanomateriali, stampa 3D, strumenti di lavoro indispensabili per fare progresso e sviluppo economico, anche nel nostro Paese. Le KET sono interdisciplinari e adattabili a qualunque tecnologia si voglia sviluppare, il laboratorio fondato da Hypatia non fa altro che esprimere questa interdisciplinarietà e darle una “casa”.

KET-Lab è un luogo che a chi legge potrà sembrare mitico o leggendario! Apparecchiature, strumenti e ricercatori tutti all’avanguardia e di ultima generazione. Già, perchè al KET-Lab sono approdati – e sono stati assunti – circa 20 ricercatori che non superano per media di età i 35 anni e alcuni macchinari in anteprima italiana, come la 3D additive maufacturing per realizzare prototipi funzionanti.

Dopo l’appuntamento del 17 maggio con la Primavera dell’Innovazione, che ha dato spazio ai materiali sviluppati in Italia e all’estero per affrontare al meglio la vita nell’Universo, il secondo appuntamento, previsto il 24 maggio dalla mattina, prevede un programma interattivo e “open”. Dai laboratori aperti a tutti dove i prototipi creati al KET-Lab e i loro ricercatori saranno protagonisti, al salone dedicato alle start-up che Consorzio Hypatia sta supportando a livello di mentorship e tutorship, in vista di una preindustrializzazione dei progetti che propongono. Nella mattinata invece si discuterà di come fare trasferimento tecnologico in Italia, considerandone le difficoltà, ma anche la grande offerta di ricerca e progettazione presente nei centri di ricerca e università del Bel Paese.

Insomma, il 24 maggio ci sarà da farsi girare la testa, nei 1.600 metri quadri che ASI ha destinato a KET-Lab.

Per approfondire il programma si può visitare il sito www.ketlab.it oppure partecipare dal vivo alla giornata!

La partecipazione al focus group è solo su invito. E’ necessario effettuare una pre-registrazione attraverso scheda di partecipazione cui seguirà conferma. Compila il modulo di adesione.

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi