Divertenti pagine di scienza alla Notte Europea dei Ricercatori

Pensi che i libri scientifici siano tutti pallosi? Che nei romanzi e nei racconti più leggeri non ci siano riferimenti scientifici e culturali? Niente di più sbagliato!

Sono ormai 11 anni che Frascati Scienza, assieme ai suoi partner e ai ricercatori di tutta Italia sono impegnati a far scoprire alle persone quanta scienza c’è nella nostra quotidianità, in questa edizione anche con il tema Made in science. 

Per rendere tutto più reale abbiamo immaginato una vera e propria casa della scienza, dove in ogni stanza sono state contestualizzati temi, incontri e laboratori per parlare degli ambiti di ricerca che, nel corso degli anni, ci hanno permesso di realizzare oggetti e tecnologie che oggi diamo per scontati.

In questo viaggio virtuale nella casa della scienza, vi vogliamo portare nell’angolo lettura, quello accanto alla libreria dove sono conservati i “biglietti economici” per viaggi in tutto il mondo e anche oltre, i libri.

Durante la Settimana della Scienza tre sono gli appuntamenti a cui siamo particolarmente legati, perchè ci piacciono moltissimo e, soprattutto, danno la possibilità di leggere la ricerca sotto un’altra luce, quella della fantasia e del divertimento.

220px-Amedeo_Balbi Il primo è in programma lunedì 26 settembre al Sapermercato, dalle 21,30 con l’autore Amedeo Balbi, astrofisico e autore di numerose pubblicazioni, e il fumettista Andy Ventura.

Questa strana coppia si chiederà Dove sono tutti quanti? Siamo soli nell’universo?

E le risposte potrebbero essere sorprendenti. Da un lato la scienza, la sua evoluzione grazie alle teconologie sempre più all’avanguardia, dall’altro l’ironia di pensare a come sarebbe trovarsi davanti dei veri extraterrestri.

In una rara combinazione di rigore scientifico, chiarezza divulgativa e ironia, la presentazione Dove sono tutti quanti? ci porta lontanissimo nel cosmo, e allo stesso tempo vicinissimo, detro di noi, per riflettere con sense of humor su chi siamo e dove stiamo andando.

Il secondo è Attenti al lupo! – Verità e leggende sugli animali pericolosi in Italia di Marco di Domenico martedì 27 settembre al Sapermercato dalle 19. Per la posizione geografica, la natura del territorio, il clima, l’eterogeneità ambientale, l’Italia è tra i Paesi europei a più alta biodiversità. In Italia vivono 9.000 specie vegetali – la metà di tutte quelle europee – e circa 57.000 specie animali. Tra queste non mancano specie “pericolose” per l’uomo, come è ovvio che sia in un Paese così ricco di specie. Ma quanto sono effettivamente pericolose queste specie? Quali sono? Dove vivono? Dobbiamo averne paura? Che cosa ci dicono le statistiche?1414800624_troisi-dentro-600x335

L’ultimo appuntamento che vogliamo segnalare è quello con la scrittrice nonché astrofisica Licia Troisi.
Lei è semplicemente la più affermata e famosa scrittrice italiana di fantasy nel mondo, con una collezione di libri da paura tradotti in moltissime lingue. La domanda quindi, nasce spontanea: e cosa c’entra l’astrofisica con la scrittura?

Sarà Licia Troisi a raccontarci il suo percorso a cavallo tra letteratura e scienza, in cui la formazione scientifica è servita come trampolino da cui tuffarsi nel mondo fantasy, ricordando anche tutti quei casi in cui la scienza ho omaggiato le lettere.

Appuntamento quindi, mercoledì 28 al Sapermercato dalle 18,00 per l’incontro Dalle Stelle alle Pagine di un Libro (e viceversa) con Licia Troisi

Per entrambi gli eventi è consigliata la prenotazione!

 

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi