Notte Europea dei Ricercatori 2017: gli eventi del 25 settembre

Inizia finalmente la settimana della scienza che culminerà il 29 settembre con la Notte Europea dei Ricercatori, la grande manifestazione organizzata da Frascati Scienza per mettere in contatto cittadini e ricercatori e che avrà luogo in decine di città italiane (qui il programma completo).

Dopo gli eventi di lancio del 23 settembre, in cui è andato in scena il Luna Park della Scienza con ricercatori e giocolieri a intrattenere i visitatori, oggi ci saranno conferenze e laboratori su vari argomenti scientifici, dalla chimica all’ambiente, dalla fisica alle fake news. Ma andiamo per ordine, descrivendo i principali eventi di oggi (qui il programma della giornata per tutti e qui quello per le scuole).

La cianotipia (ore 9.30, piazza Santa Croce, Cave)

Il laboratorio focalizza la sua attenzione sulla stampa chimica per contatto e nello specifico sulla tecnica del cianotipo. Lo scopo è quello di approcciare una tecnica di stampa antica basata su un procedimento chimico-fisico di ossidoriduzione che viene attivato dalla luce solare o, nel nostro caso, da una lampada. Verrà così spiegata la reazione che permette di realizzare le immagini fotografiche. L’evento è rivolto agli studenti ed è a prenotazione obbligatoria.

Science Data Journalism School” (parte I e parte II) – Raccontare la scienza e non solo, attraverso i dati

Interpretare dati, tabelle e grafici della scienza e trasformarli in un’inchiesta giornalistica che ne sappia mostrare i contenuti al pubblico in modo coinvolgente e interessante ma scientificamente valido non è sempre facile. Servono competenze per capire i risultati delle ricerche, capacità di analisi e grafiche per presentarli in modo fruibile, nonché la professionalità del buon giornalista per realizzare una storia interessante e utile per la società. Oggi ci sono molti strumenti che possono aiutare il giornalista in alcuni di questi passi, ad esempio nella ricerca e nella verifica delle fonti, o negli strumenti per l’analisi e la presentazione dei dati.
L’obiettivo del corso è fornire strumenti e metodi per realizzare dei servizi giornalistici di inchiesta scientifica, attraverso il confronto diretto con scienziati, data e graphic journalist, ed esperti degli strumenti per la presentazione dei dati online.

Il corso completo (mattina e pomeriggio) vale 8 crediti dell’Odg. Per il programma completo clicca qui

Capire i cambiamenti climatici (ore 10.00, Auditorium Università della Tuscia, Viterbo)

I cambiamenti climatici sono un argomento complesso e comprenderli è fondamentale per intraprendere le azioni più adatte a mitigare il processo in atto. Attraverso esempi concreti cercheremo di capire meglio la realtà che ci circonda ora e interpretare quella che ci attende. Ne parleremo con Massimiliano Pasqui, ricercatore presso l’Istituto di Biometeorologia (CNR-IBIMET) del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) e autore di numerosi articoli scientifici su riviste internazionali e articoli divulgativi sulla scienza dell’atmosfera e sui cambiamenti climatici.

AstroGarden: Terra chiama Sole (ore 10.00, Astro Garden Roma Tre, Roma)

Il Sole come non l’avete mai visto! Attraverso i potenti telescopi del Dipartimento di Fisica e sotto la guida dei ricercatori di Roma Tre, con l’aiuto del Mappamondo Orientato, si potranno sperimentare le condizioni di illuminazione della Terra. L’attività è a cura del Gruppo di Orientamento e Comunicazione della Fisica e della Matematica.

Visite guidate all’orto botanico
Gli Operatori dell’Orto Botanico accompagneranno gli ospiti in un percorso nella natura in cui i visitatori potranno entrare in contatto con l’ambiente, conoscerne i segreti e capirne il funzionamento. Durante la visita si potranno ammirare le collezioni di specie vegetali e i vari ambienti dell’Orto Botanico come: il giardino biblico, la macchia mediterranea, la collezione di piante carnivore, la serra delle piante grasse, il bosco mesofilo e altro ancora. Durante la visita, inoltre, sarà possibile conoscere le attività del centro di conservazione del germoplasma, parlare con i ricercatori, essere aggiornati sui progetti di ricerca che il centro porta avanti e dare uno sguardo ai laboratori.

Scienziati per natura (ore 17.00, Mura del Valadier, Frascati)

I bambini sono “Scienziati per Natura”: fin da piccoli esplorano il mondo armati di curiosità e intelligenza e l’ambiente è un’aula perfetta per scoprire il mondo e solleticare la loro indole da “mini-ricercatori”. E allora cosa aspettate? Unitevi agli Scienziati di G.Eco per giocare con la Natura, scoprire i segreti degli ecosistemi e conoscere da vicino tanti piccoli amici da zero a mille zampe! Come? Grazie a una serie di laboratori dedicati ai più piccoli, pensati per accompagnare i bambini alla scoperta della Biologia e degli esseri viventi che da sempre aiutano i ricercatori nei loro studi.

Scienza o non scienza: di chi possiamo fidarci? (ore 17.30, Mura del Valadier, Frascati)

Ogni giorno siamo bombardati da notizie che riguardano la scienza. Quante di queste sono vere? Come mai cadiamo nella disinformazione? In questo seminario cercheremo di capire perché ci lasciamo ingannare, cosa distingue scienza e pseudoscienza e quali sono i trucchi per riuscire a districarsi nella grande mole di informazioni. In questo modo potremo costruirci un parere personale realmente informato.

La pistola neutronica, la chimica dei fantasmi e altre storie invisibili. Breve storia della radioattività (ore 19.00, Mura del Valadier, Frascati)

Il potere del nucleo degli elementi, capace di generare energie inimmaginabili, è stato scoperto da circa 80 anni, ma i primi studi sulla radioattività risalgono a circa 110 anni fa. Saranno presentati i punti fondamentali della scoperta della radioattività e del formidabile periodo che la fisica ha vissuto nella prima metà del secolo scorso utilizzando questo nuovo e inaspettato metodo di indagine e nuove forme di linguaggio matematico. La scoperta dei componenti degli atomi, le gelosie e il boicottaggio di scuole di ricerca europee, americane e russe, il ruolo dell’Italia, i premi Nobel, l’evoluzione della Seconda Guerra Mondiale e il significato delle esplosioni di Hiroshima e Nagasaki saranno approcciati con rigore scientifico e storico, ma adottando un linguaggio anche per non esperti.

Botta di Coulomb – Rispondi e sei campione in CARICA (ore 21.00, INFN Pavia, piazza della Vittoria)

Per sfidarsi tra squadre di amici in una gara a chi ne sa di più in ambito scientifico. Le squadre concorreranno prenotandosi e cercando di rispondere correttamente a quesiti che vengono dal mondo della fisica, della chimica, delle scienze naturali, della medicina…e non basterà tirare a indovinare! Sarà un modo divertente per smentire delle bufale, per approfondire dei temi e per capire quanto ne sappiamo. La gara è a prenotazione, ci sarà un form online sul nostro sito per iscrivere la squadra in tempo per la serata a premi.

Per visionare tutti gli eventi del 25 settembre clicca qui

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi