Notte Europea dei Ricercatori 2017: gli eventi del 27 settembre

Siamo al terzo giorno di questa incredibile settimana scientifica e si avvicina venerdì 29 settembre, notte europea dei ricercatori e culmine di questi giorni ricchi di eventi, scienza e divertimento; una grande manifestazione organizzata da Frascati Scienza e nata per mettere in contatto cittadini e ricercatori, che avrà luogo in decine di città italiane (qui il programma completo). Dopo il Luna Park della Scienza il 23 settembre a Frascati e i primi due giorni di attività, siete pronti a scoprire cosa ci riserverà questa terza giornata?

Di seguito i principali eventi aperti a tutti.

Gli spettacoli del Planetario Mobile

Il planetario mobile con cupola gonfiabile di sei metri e proiettore opto-digitale può rappresentare fino a 7000 stelle fra i due emisferi e proiettare spettacolari filmati e animazioni in modalità “FULLDOME”.

Impulsi, forza, movimento: descrivere un’azione

I visitatori saranno esposti all’utilizzo delle usuali tecnologie per l’analisi del movimento umano, includendo motion capture, reti di sensori inerziali, elettromiografia non invasiva. Alcune tecniche di elaborazione di dati verranno passate in rassegna, per esplicitare il percorso che va dalla programmazione motoria alla esecuzione del compito.

Tecnologie per conoscere, vedere e sentire l’arte (ore 10.00, Auditorium Università della Tuscia, via Santa Maria in Gradi, Viterbo)

Al contrario di quanto spesso si crede, la fruizione delle opere d’arte non è un processo istintivo e automatico. Necessita di strumenti che mettano in grado il fruitore di entrare in contatto con l’opera e comprendere cosa realmente rappresenti: solo così si verifica quella trasmissione culturale cui – giustamente – attribuiamo una grande valenza identitaria e formativa. Le tecnologie digitali sono oggi i fornitori principali di tali strumenti, ma bisogna fare attenzione a non prenderle per il loro verso esclusivamente tecnologico, come spesso avviene con applicazioni di puro virtuosismo tecnico. 

Escursione geologica nel parco della Caffarella (ore 15.00, largo Tacchi Venturi, Roma)

Il parco della Caffarella ha una grande rilevanza dal punto di vista storico, artistico e archeologico per la sua disposizione tra due delle più importanti vie dell’antichità: la via Appia Antica da un lato e la via Latina dall’altro. Dal punto di vista naturalistico offre una grande opportunità: all’interno territori fortemente urbanizzati, mentre all’esterno luoghi come l’area della Caffarella che permettono di apprezzare il caratteristico paesaggio della Campagna romana e di ripercorrere le principali tappe della storia geologica recente di quest’area che definiscono un territorio particolarmente favorevole per l’uomo sin dall’antichità. Durante l’escursione affronteremo la genesi e le caratteristiche dei depositi vulcanici così diffusi in questo settore della città e l’origine della valle del fiume Almone.

La Fisica dei Giocattoli

Come funziona una bussola? Cosa permette a un aquilone e a un aeroplanino di carta di volare? Come funziona una bolla di sapone? Con “La Fisica dei Giocattoli” in pochi minuti proveremo a spiegare le leggi fisiche che descrivono i giocattoli che ci accompagnano dall’infanzia e mostreremo come, dopotutto, non c’è grande differenza tra una trottola e i pianeti del sistema solare, o addirittura una galassia!

La fabbrica dei cartoni (dalle 17.00, Mura del Valadier, Frascati)

In questo laboratorio di Cartone Animato i bambini avranno modo di realizzare un piccolo cartone animato attraverso la tecnica del “cut out”. Dopo aver disegnato scenografia e personaggi del proprio cartoon, questi ultimi verranno ritagliati (braccia, gambe, testa, ecc…) formando una sorta di piccola marionetta di carta. Muovendo le varie parti e fotografando ogni piccolo spostamento, potranno vedere il proprio disegno prendere vita sullo schermo! (Per questo evento la prenotazione è obbligatoria)

Masterclasses INFN sezione di Pavia (Pavia , IT)

Cosa vuol dire esattamente fare ricerca nel campo delle particelle elementari? Cosa significa analizzare i dati che vengono dai grandi esperimenti del CERN? Se siete curiosi di mettervi nei panni dei fisici venite a fare una Masterclass!

Non solo 29 settembre: i caffè scientifici

A Parma nelle serate che precedono (e che seguiranno) la “Notte Europea dei Ricercatori”, vengono organizzati dei Caffè Scientifici e Letterari, distribuiti in bar o librerie di Parma. Conversazioni di carattere divulgativo con i nostri ricercatori della durata di circa 20-25 minuti. Oggi alle 18:00 presso la Feltrinelli di via Varini 17 si terrà la presentazione del volume Ricucire i ricordi edito Mondadori Education; alle 18:30 verrà presentato invece il libro Stampa  3d di biomateriali per la medicina rigenerativa.

Misteri svelati: viaggio tra i classici dell’ignoto con il Cicap Lazio (ore 19.30, Mura del Valadier, Frascati)

Dal fantasma di Azzurrina di Montebello alle foto spettrali, dall’Uomo Falena alla maledizione di Tutankhamon, passando per casi meno celebri ma altrettanto affascinanti, quali gli scheletri impossibili, Tamàm Shud o i bambini reincarnati. Sonia Ciampoli, scrittrice e membro del CICAP, ci guiderà in un vero e proprio viaggio razionale tra i classici del mistero, indagandone l’origine, la diffusione e la spiegazione che è stata trovata o che è ritenuta più probabile.

Le Mura Aureliane presso Porta Latina: storia e restauri

Porta Latina, pur avendo subito molte trasformazioni e mutilazioni, è una delle porte meglio conservate del circuito murario e mostra gran parte della strutturazione originaria aureliana e della successiva sopraelevazione onoriana. Il recente restauro delle superfici esterne, molto ben eseguito, permette di apprezzare la successione di stratificazioni presenti. Ora sono in corso altri interventi di restauro e di accessibilità che consentiranno, a breve, la visita anche degli ambienti interni e delle gallerie onoriane.

Malattie rare non diagnosticate

Si parlerà delle ‘Undiagnosed diseases’ o Malattie non diagnosticate, quell’eterogeneo gruppo di patologie che restano senza nome a causa della mancanza di una diagnosi definitiva.

Pillole di scienza (ore 21.00, INFN Pavia, piazza della Vittoria)

Dopo l’aperiscienza, la serata continua con le “Pillole di Scienza”. Nel corso della serata si succederanno dottorandi, borsisti e giovani ricercatori della Sezione INFN di Pavia e del Dipartimento di Fisica dell’Università di Pavia che in brevi presentazioni, massimo 5 minuti ciascuno, ci racconteranno in modo semplice e comprensibile le loro attività di ricerca e le modalità con cui la ricerca procede. Al termine di ciascuna presentazione ci sarà tempo per delle domande da parte del pubblico: le migliori verranno premiate con dei gadget.

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi