Notte Europea dei Ricercatori 2017: gli eventi dell’INFN

L’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) è un ente pubblico di ricerca che promuove, coordina e fa ricerca scientifica nei campi di fisica nucleare, subnucleare e astro particellare. Fondato nel 1951 per sviluppare e proseguire le ricerche del fisico italiano Enrico Fermi, è stato il primo istituto italiano a progettare e costruire un acceleratore di elettroni, a Frascati.

L’INFN presenta sul territorio italiano numerose sezioni e gruppi che hanno sedi nelle Università italiane e 4 laboratori nazionali, il più grande dei quali è quello di Frascati. Oltre a fare ricerca scientifica, l’INFN si occupa di sviluppare tecnologie e strumenti in grado di sostenere le ricerche dell’ambito,  grazie a una stretta collaborazione con il mondo universitario italiano e l’industria. L’INFN è inoltre molto attiva nella divulgazione scientifica con eventi rivolti a Società e scuole.

L’ Istituto Nazione di Fisica Nucleare è grande protagonista della Notte Europea dei Ricercatori con tante città appartenenti al progetto e centinaia di eventi in programma. Eccone proposte alcuni:

“Botta di Coulomb – Rispondi e sei campione in CARICA”(sezione INFN Pavia)

Per sfidarsi tra squadre di amici in una gara a chi ne sa di più in ambito scientifico. Le squadre concorreranno prenotandosi e cercando di rispondere correttamente a quesiti che vengono dal mondo della fisica, della chimica, delle scienze naturali, della medicina…e non basterà tirare a indovinare! Sarà un modo divertente per smentire delle bufale, per approfondire dei temi e per capire quanto ne sappiamo. 

Alice nel paese delle meraviglie dei materiali  (sezione INFN Bari)

Vi fareste proteggere da uno strato d’acqua? No! E da un altro fluido? “Se mi rilasso collasso” ci svela qualcosa in più.
Credete che superficiale sia solo una critica? In “Chi ha paura dell’acqua?” potrete conoscere l’importanza di questo aggettivo nei materiali innovativi. Altro che superficiale!
Convinti che il diamante sia solo un Carbonio troppo sotto pressione e le sorprese su questo elemento siano finite? Le matite hanno segreti che proveremo a scoprire in “Sorprendimi! Di grafite accendimi”.

INFN Napoli@Scalo Marittimo(sezione INFN Napoli)

La sezione INFN, in collaborazione con il Dipartimento di Fisica “Ettore Pancini” dell’Università “Federico II”, con l’associazione “Physics & Optics Naples Young Students” (PONYS) e con l’Azienda Napoletana di Mobilità (ANM), coinvolge i cittadini napoletani nella sua attività di ricerca, durante la Notte Europea dei Ricercatori presso la Stazione della Metropolitana Linea 1 “Municipio”, collegata con l’antistante porto turistico. All’interno della stazione verranno presentati al pubblico che si trova a transitare alcune delle attività di ricerca più rilevanti che coinvolgono i ricercatori INFN napoletani. In particolare la ricerca delle onde gravitazionali, dei neutrini provenienti dal cosmo remoto, l’applicazione di rivelatori di particella per la radiografia di vulcani e cavità sotterranee presenti nell’area metropolitana di Napoli. Inoltre con alcuni semplici esperimenti interattivi i visitatori saranno a contatto diretto con le leggi fondamentali della fisica. A supporto dell’attività all’interno della stazione “Municipio”, una proiezione di video e foto sulla facciata del prospiciente Maschio Angioino pubblicizzerà l’evento.

La meraviglia della Fisica (sezione INFN Cagliari)

Esperimenti e dimostrazioni pratiche per scoprire e sperimentare le meraviglie della Fisica. La radioattività è utile o pericolosa? Si può vedere? Si può sentire? Si trova in natura o è solo prodotta nelle centrali o nelle bombe nucleari? Utilizzeremo la strumentazione più avanzata per rivelare le particelle che ogni istante ci attraversano, provenienti dallo spazio più profondo o dai materiali terrestri che ci circondano. Il telefonino è un formidabile strumento, dotato di fotocamera, microfono e accelerometri, sensori avanzati che acquisiscono informazioni digitali sul mondo intorno a noi. Nelle attività quotidiane però utilizziamo solo una minima parte delle sue potenzialità. In questo laboratorio scopriremo come misurare i colori, la velocità del suono nell’aria, la temperatura di un oggetto lontano e costruire un navigatore inerziale.

Fisici senza frontiere (sezione INFN Ferrara)

Esecuzione di esperimenti interattivi su temi di fisica per avvicinare al mondo della scienza sia i giovani sia gli adulti. Gli esperimenti saranno spiegati, svolti e interpretati a rotazione dai ricercatori, insieme al pubblico direttamente coinvolto.Gli argomenti trattati spazieranno tra la luce, i colori, il calore e la temperatura, il suono, il magnetismo. Sarà un viaggio emozionante nel mondo della fisica e della scienza.

Laboratori aperti a Catania (sezione INFN Catania)

Nel corso della Notte Europea dei Ricercatori 2017 verranno organizzate delle visite guidate all’interno delle sale sperimentali dei Laboratori Nazionali del Sud (LNS) siti in via S. Sofia 62, Catania.

Il tour guidato comprenderà la visita degli acceleratori e di alcune sale sperimentali. Durante la visita un ricercatore associato ai suddetti laboratori guiderà i visitatori attraverso un percorso storico-scientifico che illustrerà l’evoluzione e le attuali e future attività dei laboratori partendo da concetti di base della fisica nucleare. Il percorso sarà quindi fruibile dal più ampio pubblico possibile. Il tour comprenderà inoltre la visita di due postazioni dedicate al laboratorio applicativo LANDIS, che fornisce tecnologie innovative per la caratterizzazione non distruttiva di materiali archeologici e di interesse per il  patrimonio culturale, e al progetto KM3NeT, il telescopio da un kilometro cubo nel Mediterraneo per la rivelazioni di neutrini provenienti dall’universo. La visita ai laboratori avrà una durata di circa un’ora e mezza.

L’infinitamente piccolo (sezione INFN Trieste)

La sezione di Trieste dell’INFN apre le sue porte ai cittadini per illustrare le principali attività di ricerca, dalla fisica delle particelle alla fisica nucleare, dalle astroparticelle alla fisica medica, passando per le ricerche in fisica teorica. I partecipanti saranno guidati nella visita al “Corridoio delle Particelle” da giovani studenti in Fisica. Si vedranno alcuni laboratori e i rivelatori progettati e realizzati in sede. Un’occasione per incontrare il mondo della ricerca in fisica delle alte energie e le modalità del suo svolgimento.

Dalla scala subatomica alla scala intergalattica (sezioni INFN Lecce)

L’attività divulgativa che si intende svolgere a Lecce si baserà su un percorso guidato, animato da ricercatori dell’INFN e dell’Università del Salento, pensato sia per i più giovani sia per un pubblico generale, con contenuti che riguardano la fisica delle interazioni fondamentali e l’astrofisica. Il pubblico potrà visitare una mostra sulle tematiche di ricerca condotte a Lecce per poi seguire brevi spettacoli all’interno di un planetario tramite la proiezione dei corpi che popolano la volta celeste.

Radiolab: sulle tracce della radioattività (sezione INFN Milano)

La radioattività è considerata un argomento tabù da un’elevata percentuale della popolazione, che la teme e attribuisce a essa rischi esagerati. La mancanza di conoscenza porta in genere ad avere più paura di ciò che non si conosce (percezione soggettiva del rischio), mentre attività ad alto rischio ma di cui si ha esperienza diretta vengono affrontate con maggiore leggerezza (rischio oggettivo). La radioattività è un fenomeno naturale riscontrabile ovunque: in casa, nei cibi, nel proprio corpo, persino nell’aria che respiriamo. Conoscerla, capendo come interagisce con la materia biologica e come si può misurare, permette di discutere in modo più oggettivo delle problematiche ad essa associate.

 

Quantum night (sezione INFN Trieste)

Dal macromondo al micromondo. Durante la serata verrà presentato il mondo della Meccanica Quantistica. In particolare verranno illustrate le sue più importanti caratteristiche, così lontane dal mondo macroscopico, e le sue applicazioni dalla Fisica delle Particelle elementari alla Tecnologia dei dispositivi elettronici e alla Teoria dell’Informazione. Una serie di poster illustreranno le ricerche in fisica teorica, dalla Meccanica quantistica alla Cosmologia alla Gravità quantistica, realizzate dai ricercatori afferenti alla sezione di Trieste dell’INFN.

Ma ogni sezione ha organizzato decine di eventi in ogni sede. Potete trovare tutti gli eventi organizzati da INFN per la Notte Europea dei Ricercatori 2017 cliccando su questo link

 

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi