Notte Europea dei Ricercatori: gli eventi dell’Istituto Superiore di Sanità

L’Istituto Superiore di Sanità (ISS) è un ente di diritto pubblico che, sotto la vigilanza del Ministero della Salute, svolge attività di ricerca, sperimentazione, controllo, consulenza, documentazione e formazione in materia di salute pubblica.

Inaugurato nel 1934, l’ISS svolge direttamente attività di ricerca scientifica negli ambiti previsti dal Piano Sanitario Nazionale, promuovendo collaborazioni e accordi con enti, istituti e organismi pubblici e privati sia nazionali che internazionali. L’Istituto esegue, a fronte di specifiche richieste del Ministero o delle Regioni, controlli e indagini su farmaci e dispositivi medici, vigilando sulle malattie.

L’Istituto Superiore di Sanità ha l’obiettivo di promuovere la salute, elaborando norme tecniche e corsi di aggiornamento e formazione in sanità pubblica, organizzando congressi e seminari e facendo divulgazione scientifica, rivolta soprattutto ai giovani.

Anche quest’anno l’Istituto partecipa alla Notte dei Ricercatori 2017 con numerosi eventi. Tra questi segnaliamo:

Vaccini e falsi miti

Prendendo spunto dall’attuale epidemia di morbillo, si affronteranno gli aspetti legati ai vaccini e alle malattie prevenibili da vaccinazione, facendo riferimento ad alcuni esempi significativi per l’opinione pubblica. Si tratterà, quindi, di morbillo, influenza e meningite. L’obiettivo sarà di spiegare l’importanza della vaccinazione per la prevenzione di queste malattie e quali sono i rischi connessi al mancato utilizzo di questa fondamentale pratica medica. Inoltre, verranno affrontati gli aspetti legati alla giusta comunicazione. Partendo dalla produzione scientifica degli ultimi anni, risponderemo alle critiche e/o perplessità di chi non è a favore dei vaccini, attraverso la produzione di opuscoli e l’esposizione di poster. Il materiale espositivo verrà presentato dai gruppi che si occupano delle malattie prevenibili da vaccinazione del Dipartimento Malattie Infettive dell’Istituto Superiore di Sanità e dagli studenti coinvolti nel progetto Alternanza Scuola Lavoro.

Sicurezza chimica e tutela del consumatore

Il Centro nazionale sostanze chimiche, prodotti cosmetici e protezione del consumatore dell’Istituto Superiore di Sanità valuta i pericoli e i rischi connessi a sostanze e prodotti, contribuisce all’attività di valutazione e regolamentazione a livello internazionale. Al Centro fa capo il Laboratorio nazionale di riferimento per le sostanze, miscele e articoli in attuazione al regolamento REACH e CLP delle sostanze e delle miscele. Durante la Notte dei Ricercatori saranno presentate le attività del Centro e l’evento sarà occasione di coinvolgimento e confronto con i visitatori, attraverso un percorso di conoscenza interattivo, anche con materiale e contenuti divulgativi.

L’ambiente… ti mette in gioco!

Cos’è il biomonitoraggio? Come avvengono la gestione delle emergenze e la valutazione del rischio per la salvaguardia della salute di grandi e piccoli? Divertiti insieme ai ricercatori dell’Istituto Superiore di Sanità a capire se le sostanze che ritroviamo nell’ambiente e con le quali veniamo in contatto ogni giorno possano essere dannose per la nostra salute e impara con loro cosa si fa per proteggerla. Un viaggio rivolto a bambini, genitori e insegnanti per entrare nel mondo della salute, dell’ambiente in cui viviamo e della scienza, attraverso giochi, piccoli esperimenti, video e scambi interattivi.

Protezione dalle radiazioni dentro e fuori casa

Il radon è un gas radioattivo proveniente principalmente dal suolo ed è presente in tutti gli edifici, con concentrazione anche molto diversa da un edificio all’altro. L’esposizione al radon è considerata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) la seconda causa di tumore al polmone dopo il fumo di sigaretta. Cosa sappiamo oggi su questo gas? Quali pericoli corriamo? A quali altre radiazioni andiamo incontro? Durante la mostra saranno fornite informazioni utili alla prevenzione dei rischi per la salute, sfatando anche falsi miti molto diffusi.

Conosciamo i nostri batteri: buoni o cattivi?

L’ecosistema microbico con cui veniamo in contatto è costituito da moltissime specie batteriche. La maggior parte vive come commensale, senza cioè causare malattia e solo alcune specie possono essere o diventare patogene, cioè causare un’infezione. Nella mostra saranno illustrate le popolazioni microbiche che convivono con noi nei vari distretti corporei e i batteri che possono causare infezioni. Attraverso una esplorazione dal microscopico al macroscopico si passerà dall’osservazione dei batteri al microscopio ottico a quella della loro crescita su terreni solidi (piastre). Capiremo insieme come si interpreta un antibiogramma per la scelta più opportuna della terapia antibiotica, quando necessaria. Discuteremo sul problema dell’antibiotico-resistenza e su come combatterlo. Il sito E-bug guiderà i più giovani attraverso giochi e simulazioni a conoscere le malattie infettive e comprendere l’importanza dell’igiene e della prevenzione.
Ci sarà anche una panoramica delle nuove frontiere sullo studio dei genomi batterici, attraverso siti web interattivi.

Potete trovare tutti gli eventi organizzati dall’ISS per la Notte Europea dei Ricercatori 2017 cliccando su questo link.

 

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi