Notte Europea dei Ricercatori: gli eventi dell’Osservatorio di Gorga

L’Osservatorio Astronomico di Gorga è una struttura che dispone di un planetario di 9 metri di diametro e un telescopio da 50 cm e insieme al Gruppo Astrofili Monti Lepini si occupa di organizzare eventi e serate dedicati alle stelle e ai pianeti. Il Gruppo Astrofili Monti Lepini è una delegazione dell’Unione Astrofili Italiani (UAI), una tra le più importanti associazioni astronomiche europee e del mondo, con migliaia di soci e oltre 200 associazioni aderenti.

In occasione della Notte Europea dei Ricercatori 2017, L’Osservatorio organizza alcuni eventi, qui presentati:

Comete e asteroidi

Vedremo come è fatta una cometa utilizzando un modello stampato in 3D della cometa 67P/Churyumov – Gerasimenko, cometa osservata dalla sonda Rosetta e visitata dal Lander Philae. Useremo mezzi multimediali e foto scattate da noi nelle nostre attività.
Su un tavolo ricreeremo, a partire da materiali comuni come acqua, composti organica e anidride carbonica, una cometa e vedremo come si forma la coda nel suo avvicinamento al Sole, coda che possiamo ammirare a occhio nudo al loro passaggio nei pressi del Sole.

L’affascinante mondo dell’esplorazione spaziale

L’astronautica ha sempre affascinato e influenzato scrittori di fantascienza e registi cinematografici. Oggi con l’esplorazione spaziale e con sofisticati strumenti scientifici siamo arrivati a visitare molti dei maggiori oggetti orbitanti nel nostro sistema solare e a osservare fenomeni che neanche la fantasia aveva concepito. Ma sarà mai possibile spingerci oltre? E se sì con quali mezzi e tecnologie? E che legami esistono tra realtà e fantascienza? Nella presentazione oltre alla trattazione di questi argomenti verranno effettuati esperimenti di superconduttività, per mostrare le incredibili potenzialità di questo fenomeno ancora oggi non perfettamente compreso.
Tutto questo accompagnati da un esperto del settore che opera presso la Scuola di Ingegneria Aerospaziale dell’Università La Sapienza di Roma.
Al termine della Conferenza si potrà visitare la struttura dell’Osservatorio Astronomico e Planetario di Gorga.

Cassini, Saturno e il Sistema Solare

Prendendo spunto dalla conclusione della missione Cassini, esploriamo insieme ai visitatori Saturno e i suoi satelliti e. più in generale, il Sistema Solare alla luce delle ultime scoperte.
Mostremo le scoperte della sonda Cassini: dai laghi su Titano, ai fenomeni meteo su Encelado, dalle chimica prebiotica di Titano all’esagono sul polo di Saturno, etc.
Sarà anche uno spunto per parlare di DNA, esobiologia, fluidodinamica e missioni spaziali, Il tutto con l’ausilio di pannelli descrittivi e nuovi exhibits per la nostra Mostra.

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi