Notte Europea dei Ricercatori: gli eventi dell’Università di Parma

L’Università degli Studi di Parma è una delle più antiche università statali d’Italia. Già nel lontano 962 d.c. infatti viene sancita l’istituzionalizzazione a Parma di una scuola superiore di diritto. L’università di Parma cresce nell’alto Medioevo e con l’avvento della famiglia Farnese e, dopo momenti alterni, si sviluppa in modo costante a partire dalla fine dell’Ottocento.

Oggi l’Università di Parma presenta diciotto dipartimenti in cui svolge attività di didattica e di ricerca di altissimo livello, in tutti gli ambiti scientifico-disciplinari e un Campus di 77 ettari, unico nel panorama nazionale con aree studio, biblioteche, laboratori di informatica, mense e impianti sportivi.

In occasione della Notte Europea dei Ricercatori 2017, l’Università di Parma organizza numerosi eventi per tutte le fasce d’età.

Ne riportiamo alcuni qui di seguito.

Caccia al tesoro della scienza

L’iniziativa mette in gioco tutte le competenze presenti al Campus. Le attività sono rivolte ai bambini in età scolare.
Seguendo un percorso che li porterà a incontrare le varie sfaccettature della Scienza nei luoghi dove viene insegnata e sperimentata, i bambini verranno stimolati a rispondere a quesiti specifici per ogni disciplina (chimica, fisica, biologia, matematica ecc…), accompagnati da numerosi docenti, ricercatori e personale UniPR. Al termine del percorso ai vincitori sarà consegnato un premio.

Sport e salute, la scienza del benessere

L’esercizio fisico è un mezzo molto efficace per migliorare lo stato di salute, la consapevolezza personale, la relazione con gli altri e la percezione dinamica dello spazio circostante. Con l’allenamento le capacità motorie possono essere correttamente apprese e dosate sia per mantenere lo stato di buona salute che per ottenere grandi risultati nello sport.
Non esiste una solida consapevolezza dei parametri che misurano il reale stato di salute e di forma, mentre spopolano i metodi fai-da-te per il calcolo della massa grassa e della composizione corporea.
Lo scopo primario della nostra iniziativa è di promuovere la conoscenza e di offrire un approccio scientifico e razionale alle tecniche antropometriche per la misurazione della forma fisica e alla meccanica del movimento attraverso misure di composizione corporea e modelli anatomici.
Sei in forma? Vieni che ti misuro. Il programma prevede una breve descrizione delle tecniche antropometriche di bioimpedenziometria, plicometria e baropodometria per il calcolo della composizione corporea, per la valutazione della postura e dell’equilibrio, tramite analisi diretta del pubblico uditore.
Vuoi sapere quali sono i muscoli che ti permettono di muovere? Vieni a vedere… Saranno programmate attività dimostrative con modelli anatomici per famiglie e bambini con lo scopo di spiegare i meccanismi anatomici alla base dei movimenti.

Viaggio alla scoperta di come nasce un farmaco

L’iniziativa si rivolge a un pubblico variegato (con giochi interattivi, attività dimostrative e semplici esperimenti per i più piccoli), con l’obiettivo di guidare il pubblico lungo un percorso ideale attraverso le fasi che portano dalla scoperta, attraverso le fasi di sviluppo, fino alla commercializzazione di un nuovo farmaco: dall’identificazione di una patologia e del meccanismo d’azione che la sostiene, passando attraverso la progettazione, la sintesi, la valutazione dell’attività nei sistemi biologici, fino alla formulazione e determinazione della sicurezza di un potenziale farmaco.
Chi deciderà di avventurarsi nel nostro “viaggio” sarà guidato lungo un percorso a tappe in ciascuna delle quali, attraverso semplici esperimenti e curiose dimostrazioni, verranno descritte le varie fasi che caratterizzano lo sviluppo di un nuovo farmaco, dallo studio delle basi molecolari di una malattia alla progettazione e sintesi di un farmaco, fino all’analisi delle sue proprietà, la determinazione dell’attività biologica, la sua formulazione e il metodo di somministrazione.

Uomini e macchine: sfida all’ultimo… byte!

Visite guidate nei Laboratori di Robotica, Automatica, Visione e Sistemi Multimediali, in cui verranno mostrati all’opera manipolatori industriali e sistemi meccatronici sperimentali, robot mobili e sistemi di visione.
Grandi e piccoli verranno intrattenuti con semplici esperimenti in cui potranno confrontarsi con dei sistemi autonomi. Ecco alcuni esempi:
– Vuoi giocare con la realtà aumentata?
– Sai usare un robot per prendere oggetti?
– Come ti vede un computer?
– Guida un robot mobile!
… e molto altro!

Futur Cook!ng LAB

Verrà allestito un banchetto dove i partecipanti avranno la possibilità di assaggiare le prelibatezze preparate in loco grazie all’Azoto liquido e altre splendide magie gastro-scientifiche, direttamente dal personale del laboratorio di Fisica Gastronomica. Tra questi ci saranno il gelato di birra, il gelato di vino dolce, il gelato di succo di frutta e poi i Cocktail non newtoniani, la sferificazione della panna, le crocchette di panna montata e le crocchette di schiuma di birra, infine gli spiedini di frutta ricoperta di ganache al cioccolato. Un’attività davvero da gustare!

Potete trovare tutti gli eventi organizzati dall’Università degli Studi di Parma per la Notte Europea dei Ricercatori 2017 cliccando su questo link.

 

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi