Notte Europea dei Ricercatori: porte aperte al KetLab

Hypatia è un Consorzio di ricerca che promuove lo sviluppo e la valorizzazione delle risorse scientifiche, tecnologiche e umane del territorio laziale, in particolare dell’area tuscolana. Il progetto, nato dalla collaborazione tra Università, Istituti di ricerca e imprese, si impegna per la sostenibilità ambientale e la conservazione della qualità della vita nei settori dei materiali innovativi e delle tecnologie per l’energia da fonti rinnovabili.

Il Consorzio, istituito nel 2008, sviluppa inoltre prototipi e collabora con importanti laboratori di ricerca internazionali in settori come l’energia da fonti rinnovabili, materiali innovativi, biotecnologie e macchine acceleratrici.

In collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), il Consorzio ha reso possibile lo sviluppo all’interno del parco tecnologico dell’Università Tor Vergata del KetLab (Key Enabling Technology LABoratory), un importante polo scientifico italiano interdisciplinare che ha come obiettivo il trasferimento tecnologico derivante dall’attività di ricerca e sviluppo nel settore aerospaziale verso le Piccole e Medie Imprese.

In occasione della Notte dei RIcercatori 2017, il Consorzio Hypatia organizza presso il KetLab un evento:

Vieni a conoscere le KET al KET Lab!

Esperimenti, giochi e dimostrazioni sulle Key Enabling Technology e sul telerilevamento.

I laboratori del KET LAB (Key Enabling Technology LABoratory) saranno aperti al pubblico di ogni fascia di età per far conoscere gli ambiti di ricerca in cui opera e le tecnologie più avanzate. Tramite numerose attività e giochi scientifici, si darà risposta a quesiti quali “di cosa è fatto il mio anello di fidanzamento? Cosa può fare una stampante 3D? Come si costruiscono i materiali del futuro? Come funziona la navigazione satellitare e quali sono le sue infinite applicazioni?

Le attività previste permetteranno di assistere alla realizzazione in Additive Manufacturing, al Vuoto Cosmico, all’elettronica per nuovi materiali; nei Laboratori di chimica esperimenti sui fenomeni sorprendenti della vita quotidiana, in quelli di microscopia il riconoscimento di principi attivi farmaceutici tramite spettroscopia; tramite il gioco delle “zie nel mondo” sarà possibile comprendere il funzionamento dei sistemi GPS ed il Galileo.

 

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi