Lavoro, nuove professionalità con l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile

Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile è il programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità, sotto scritto ormai quasi 3 anni fa (settembre 2015), dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU, con obiettivi comuni quali lotta alla povertà, ma anche il contrasto al cambiamento climatico. Con questo spirito e a questo programma si ispira anche il Master in Mangement of Sustainable Development Goals (MSDG) che si tiene all’Università LUMSA, l’Ateneo del territorio laziale con più tradizione storica dopo la Sapienza, partner per la Notte Europea dei Ricercatori.

Il Master MSDG mira a creare la figura professionale del responsabile della sostenibilità, per affrontare le emergenze ambientali e sociali a livello di impresa, ONG ed enti governativi.

La LUMSA è anche attenta agli aspetti e ai valori economici che caratterizzano l’odierna società globalizzata, secondo una prospettiva etica e al servizio dell’uomo. Non è un caso che i laureati LUMSA in Economia all’atto di discutere la tesi sottoscrivano la “Promessa Genovesi”, un solenne impegno a usare la Scienza economica nella futura professione per il benessere collettivo e del lavoratore piuttosto che soltanto per il profitto personale e impersonale, in ricordo di Antonio Genovesi primo cattedratico di Economia nell’Università di Napoli nel secolo XVIII.

La LUMSA ha infatti una storia di quasi 80 anni e ha sede a Roma, Palermo e Taranto. Offre agli studenti 18 corsi di Laurea e una proposta formativa post-lauream che presenta oltre 40 Master. Un Ateneo in rivoluzione e dalla struttura “Neoumanistica, perché ha puntato sulla valorizzazione odierna del patrimonio culturale dell’Umanesimo applicato alla persona e alla società.

La LUMSA ha recentemente attivato un dottorato di ricerca internazionale sul tema Contemporary Humanism che riunisce diversi atenei e istituti Australiani (ACU), Cileni (PUC) e francesi (ICP) e lo sviluppo di questa prospettiva di ricerca ha portato la LUMSA a essere sede di una Summer School Internazionale (European Humanism in the Making) della FUCE, la Federazione delle Università Cattoliche Europee.

Infine l’Università LUMSA sta progettando un percorso a tappe per i visitatori, che avranno occasione di conoscere e interagire con professori e giovani studiosi dell’Università, con il fine di avvicinare la cittadinanza a un tipo di ricerca forse meno conosciuto, ma estremamente importante anche per la vita quotidiana.

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi