Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco… e con la scienza mi diverto!

L’acronimo S.T.E.M. indica le quattro discipline scienza, tecnologia, Ingegneria e matematica, oggi più che mai materie così importanti che il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e quello delle Pari Opportunità da anni propongono bandi per progetti di approfondimento in materie scientifiche, con l’obiettivo di promuovere la cultura scientifica tra studenti e studentesse.

Le S.T.E.M. sono anche discipline oggetto di molte attività della rete internazionale Nutty Scientist, un network diffuso in oltre 40 Paesi del mondo, che da più di 20 anni si occupa di promozione della cultura scientifica attraverso la proposta di laboratori interattivi e spettacoli scientifici per bambini e ragazzi da 3 a 14 anni.

Dal 1996 Nutty Scientists elabora e diffonde programmi scientifici interattivi in tutto il mondo, realizzando attività pratiche e divertenti per avvicinare i bambini alla scienza, tecnologia, ingegneria e matematica (S.T.E.M.), ma anche per approfondire tematiche ambientali e di salute in modo originale e piacevole. Oltre 9 milioni di bambini hanno partecipato nel tempo alle attività della rete Nutty Scientists in giro per il mondo.

Dal 2016 si formato anche il nodo italiano, chiamato “Scienza Divertente” che attualmente è costituito da due associazioni locali: Roma, e Verona, entrambe partner per la Notte Europea dei Ricercatori.

L’idea di fondo è sempre il metodo esperienziale, basato su specifiche metodologie pedagogiche, che coinvolge attivamente i bambini in tutte le attività: laboratori interattivi e spettacoli scientifici appositamente studiati per suscitare l’interesse e la curiosità dei bambini e per facilitare il loro apprendimento dei concetti scientifici costituiscono la forza del network. Gli spettacoli e i laboratori stimolano l’immaginazione e lo spirito critico dei bambini, suscitando la loro curiosità e creando un ambiente in cui sono incoraggiati a partecipare, mettersi alla prova e interagire tra loro. Il tutto secondo il motto di Confucio: “Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco”.

L’Associazione Culturale Scienza Divertente Verona nasce dalla voglia dei soci fondatori di portare in Italia l’approccio educativo di Nutty ScientistsTM, capace di coniugare apprendimento e divertimento.

Toccare, odorare, sentire, trasformare: durante le attività i bambini hanno modo di “fare con le proprie mani”, di incuriosirsi, di stupirsi e di scoprire che la scienza fa parte della nostra vita quotidiana molto più di quello che possa sembrare.

Le attività sono adatte a tutti, bambini e bambini, ma anche tanti adulti, e tutti possono sperimentare ovunque, a scuola, al Museo di Storia Naturale, durante le “merende scientifiche”, al Centro del Riuso, durante le feste aziendali o nei centri commerciali, durante manifestazioni per l’Ambiente o nelle sagre, nella fattoria didattica o in libreria. Non importa il luogo, i piccoli scienziati sono sempre pronti a fare divertenti scoperte!

Ma dal momento che la natura ci aiuta a sperimentare meglio, quest’estate Scienza Divertente – Verona ha deciso di ambientare i campi estivi nel meraviglioso Parco Corte Pigno. mentre le domeniche pomeriggio, per chi ha voglia di avventure, è disponibile il “rafting scientifico”, una discesa del fiume Adige con il gommone, una merenda tutti insieme e tanti esperimenti.

Infine l’associazione veronese sta preparando le attività per la Kidsuniversity e il Tocatì – Festival Internazionale dei Giochi di strada.

L’Associazione Scienza Divertente Roma è stata costituita ad Aprile 2017 e opera nel territorio di Roma Capitale e della Città Metropolitana di Roma Capitale. Ha come obiettivo la promozione della cultura scientifica e di una didattica incentrata su un approccio esperienziale e pratico, offrendo programmi interattivi per bambini legati all’apprendimento delle varie discipline, nella consapevolezza che l’interesse e la passione per la scienza nasce da piccoli e che la diffusione di competenze e conoscenze di ambito scientifico è legata a benefici economici e sociali.

Le attività che propone Scienza Divertente Roma comprendono programmi curriculari ed extra curricolari per le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado; laboratori interattivi e scienceful art; show scientifici ed eventi a tema scientifico; giornate tematiche; animazione di feste scientifiche; sempre coniugando apprendimento e divertimento per rendere ogni esperienza interessante. I collaboratori dell’associazione sono giovani laureandi/laureati, PhD in discipline scientifiche, di lunga esperienza con i bambini ed adeguatamente formati.

In questo primo anno di attività Scienza Divertente Roma si è divertita a sperimentare la scienza insieme a oltre 5.000 bambini, più di 100 laboratori, show o eventi presso librerie per bambini e ludoteche, asili e scuole dell’infanzia privati, associazioni e organizzazioni culturali per bambini.

Questo primo anno, inoltre, ha visto nascere molte collaborazioni con associazioni e organizzazioni del territorio per diffondere la cultura scientifica e avvicinare i bambini alla scienza in modo divertente e appassionante. Diverse anche le partnership istituzionali, come ad esempio la partecipazione al Tavolo Tematico “STEAM e Creatività: costruire un’azione nazionale”, organizzato dal MIUR in occasione dell’evento “Il Piano Scuola Digitale incontra il Paese”. Scienza Divertente Roma ha anche collaborato alla realizzazione di iniziative per l’animazione culturale promosse da alcuni municipi romani e da Roma Capitale.

Durante il periodo estivo, attraverso i progetti “Scienza per tutti” e “Science for fun”, gli scienziati di Scienza Divertente Roma stanno accompagnando circa 80 bambini e bambine della scuola primaria e secondaria di primo grado di due istituti romani in un mondo fatti di esperimenti, giochi e attività hands-on per approfondire le conoscenze di chimica, fisica, biologia e scienze naturali.

È inoltre in programma un Centro estivo Scientifico per le prime due settimane di settembre, prima della riapertura delle scuole, aperto ai bambini da 3 a 11 anni.

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi