Al Museo contro lo spreco di cibo e social per la salute

Siamo agli sgoccioli. La Notte Europea dei Ricercatori 2018 coordinata da Frascati Scienza è alle porte e stiamo per concludere il tour degli eventi organizzati nelle varie regioni e nella città di Roma. Oggi sbirciamo le attività di Explora, il Museo dei Bambini di Roma e PA Social.

Di Explora, il Museo dei Bambini di Roma avevamo già parlato qualche mese fa, con il suo padiglione espositivo, l’area giochi e le numerose attività e laboratori, divisi per fasce di età. E poi ancora i Campus e il GARDENStoGROW, il progetto che ha l’obiettivo di far scoprire ai più piccoli il mondo delle piante, dei fiori e degli ortaggi, (ma anche insetti, sole, terra e acqua…), con un approccio sensoriale e scientifico, approfondendo educazione ambientale e alimentazione.

Per la Notte Europea dei Ricercatori di quest’anno il museo ha organizzato dalle 19.30 “IO NON SPRECO: Come ridurre lo spreco alimentare” (Via Flaminia 80, Roma), un laboratorio per tutti che consisterà in ben 5 attività diverse, grazie alla collaborazione del CREA – Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria e del CAR – Centro Agroalimentare Roma SpA. La prima attività, per bambini di 3/5 anni, si chiama “FAI LUCE SULLO SPRECO”, con piccoli robot a forma di ape per sperimentare come evitare sprechi (a cura di Maria Mattera, ricercatrice nutrizionista CREA AN). In “LA SPESA GIUSTA”, i bambini di 6/8 anni potranno fare una spremuta di arance e provare a riutilizzare in maniera creativa gli scarti prodotti (a cura di Laura Rossi, ricercatrice biologa nutrizionista CREA AN), mentre con “PROGRAMMA I TUOI CONSUMI” i ragazzi tra i 9 e gli 11 anni. Potranno capire le corrette abitudini alimentari, tra acquisti, ricette, porzioni, scadenze ed etichette ( a cura di Maria Luisa Scalvedi, ricercatrice statistica CREA AN). Ci sarà anche un laboratorio per tutti, dal titolo “BRUTTO, MA BUONO” che aiuterà ad avvicinare al tema dello spreco alimentare domestico grazie ad alcune prove pratiche (a cura di Mauro Uniformi, agronomo Agribioeco Laboratori Riuniti). Infine un evento per adulti in cui verrà presentato “FOODCONS – Food Consumption Data Base”, un software creato dal CREA per offrire l’analisi e la consultazione dei “Consumi Alimentari” (a cura di Marika Ferrari, ricercatrice biologa e Umberto Scognamiglio, ricercatore nutrizionista CREA AN).

Parliamo ora di PA Social, la prima associazione italiana dedicata allo sviluppo della nuova comunicazione nella Pubblica Amministrazione, quella portata avanti attraverso social network, chat, tutti gli strumenti innovativi messi a disposizione dal web. I suoi obiettivi sono vari, dal riconoscere e valorizzare la figura del social media manager e degli specialisti della comunicazione, al combattere l’uso distorto e scorretto delle informazioni in rete, favorendo la diffusione della cultura della democrazia in rete, dell’informazione e comunicazione corretta. PA Social per venerdì 28 settembre organizza alle 18.00 “I social per la promozione della salute e della scienza” (Lungotevere Ripa 1, Roma), presso l’Auditorium del Ministero della Salute. Una conferenza che ha come obiettivo il confronto fra i principali attori della comunicazione in ambito medico-scientifico, un’occasione per capire le opportunità e le difficoltà nell’avvicinare i cittadini alle istituzioni e accrescere la consapevolezza di quanto si possa fare per la prevenzione delle patologie, per educare alla ricerca di informazioni autorevoli e accreditate e infine per diffondere i preziosi risultati della ricerca biomedica.

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi