Open Night e donne per la scienza al Campus Biomedico

Siamo agli sgoccioli. Fra pochi giorni vi sarà il “lancio della Notte Europea dei Ricercatori 2018, coordinata da Frascati Scienza, che avrà luogo venerdì 28 settembre in più di 30 città italiane. Dopo aver scoperto i diversi eventi regionali e gli appuntamenti nei dintorni di Roma, oggi presentiamo le attività organizzate dall’Università Campus Bio-Medico di Roma, di cui abbiamo parlato qualche settimana fa.

L’Università Campus Bio-Medico di Roma è da sempre attiva nella divulgazione scientifica e nell’orientamento, come dimostrano la “Summer Lab”, progetto che coinvolge i ragazzi di quarta superiore e fa loro vivere un’esperienza di una settimana di vita in Università, o la Rome Cup ospitata nel 2018 e realizzata insieme alla Fondazione Mondo Digitale (FMD): un appuntamento cui hanno partecipato nell’ultima edizione circa 5000 visitatori di tutte le età provenienti da scuole di tutta Italia ricco di talk, contest, laboratori e che ha visto la presenza di oltre 100 prototipi tra robot e protesi.

Per la Notte Europea dei Ricercatori, l’Università Campus Bio-Medico di Roma ha organizzato un pomeriggio di eventi destinati agli studenti delle scuole superiori intitolato “Ucbm Open Night: ricercatori si diventa” in collaborazione con la Fondazione Mondo Digitale (FMD). Alle 16.30 spazio alle visite dei laboratori del PRABB, il Polo di Ricerca Avanzata in Biomedicina e Bioingegneria: gli studenti delle scuole superiori potranno accedere agli spazi in cui nascono studi e ricerche delle Facoltà Dipartimentali di Ingegneria e Medicina e Chirurgia, avendo la possibilità di parlare direttamente con ricercatori e docenti. I più interessati tra loro potranno informarsi e fare domande sulla vita universitaria e sul percorso da intraprendere per diventare ricercatori.

A partire dalle ore 19.00, un aperitivo scientifico e una tavola rotonda metteranno in contatto gli studenti delle scuole superiori con i giovani scienziati Ucbm. L’appuntamento, organizzato dall’Università Campus Bio-Medico di Roma in collaborazione con Fondazione Mondo Digitale (FMD), permetterà di conoscere dalla viva voce dei protagonisti le esperienze di neolaureati, dottorandi, postdoc, assegnisti e ricercatori, le energie più fresche che operano nell’Ateneo. L’evento sarà l’occasione per presentare le ragazze protagoniste del progetto Coding Girls, promosso da Fondazione Mondo Digitale, che punta a valorizzare il talento femminile nelle materie scientifiche. L’incontro evidenzierà tra l’altro come, a studiare materie come robotica, chimica, biologia, medicina e non solo, siano un sempre maggior numero di donne, con una presenza che ha toccato punte di iscrizione femminile superiori al 50% del totale anche in facoltà storicamente “maschili” come quella di Ingegneria.

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi