S come Salute e Scienza con ISS

Tra 3 giorni ci sarà il “lancio” della Notte Europea dei Ricercatori 2018, la grande manifestazione coordinata da Frascati Scienza, che sarà anticipata dalla Settimana della Scienza, a cominciare da questo lunedì. Prima di immergerci nei tantissimi eventi che si terranno a Frascati, però, concludiamo il nostro “tour scientifico” con l’Istituto Superiore di Sanità che per questa manifestazione ha organizzato tanti, tantissimi eventi per tutti, tutti per venerdì 28 settembre.

Si comincia alle 8.00 a Frascati con “S come sangue, S come scienza”(piazza Roma, Frascati), per donare il sangue e scoprire la ricerca e la storia delle trasfusioni (in collaborazione con  Croce Rossa Italiana – Comitato Tusculum e Centro Nazionale del Sangue iSS), mentre alle 17.00 ci sarà “La scienza ri-cerca la sua anima gemella”, un evento su come si progetta una ricerca scientifica e che vede coinvolte due classi delle scuole medie di Frascati e Grottaferrata.

Alle 18.00 partiranno tutte le tante altre attività presso la sede dell’Istituto (via Regina Elena 299, Roma), a cominciare da una serie di focus sulle malattie e loro prevenzione e cura, dalle visite “ISSmuseo macchina del tempo: AIDS, TBC, malaria” e “Prevenzione e malattie rare: l’ora del cittadino!” alle mostre “Prevenire il tumore e il collo dell’utero”, “Tutti diversi, tutti rari: informiamoci insieme”, “Aterosclerosi: un mare con tanti pesci”, “Dal pap-test al Papilloma Virus”, “C’era una volta la tubercolosi… e c’è ancora!” e “Lo stress ossidativo: quanto lo conosciamo?”, con un’attenzione particolare all’AIDS (“Prevenzione delle infezioni sessualmente trasmesse” e “Assenza di vaccino HIV preventivo= pandemia AIDS”).

Si parlerà spesso di vaccini, durante gli eventi “Percorso vaccini: cosa li attivano?”, “Quali vaccinazioni sono giuste per te?”, “Vaccini e malattie prevenibili, parliamone”, “Vaccini e adiuvanti: cosa sono?” e “Vaccini ed emoderivati: impariamo a conoscerli” e ampio spazio verrà dato alle tecnologie d’avanguardia e alle ricerche avanzate utili per la nostra salute, come “Dalla pecora all’Rh, come nasce la trasfusione”, “Nanotecnologie e infezioni: applicazioni e rischi”, “Particelle nucleari: supereroi contro i tumori”, “Cosa metti in (bio)banca?”, “Cellule e sostanze naturali: sguardo al microscopio”, “Il complesso dialogo tra immunità e tumore” e ancora “Dispositivi medici: dalle prove all’uso sicuro”, “Effetti sesso-specifici delle sostanze chimiche”, “Human Brain Project@ISS: un cervello nel computer” e “Costruiamo strumenti per misurarci il movimento”.

Durante la serata vi saranno molti eventi sull’alimentazione e su come migliorare la propria salute, ad esempio in “Migliora il tuo stile!”, “Come vivere a lungo e in buona salute”, “Scopriamo come la natura ci aiuta a stare bene!”, “D-lemma: esporsi o non esporsi al rischio?”, “Prevenire con stile”, “La salute in palmo di mano è MOBILE”, “Non solo cibo: alimenti, questi sconosciuti”, “Chimica! La tua vita, la tua salute”, “ISSalute: informarsi, conoscere, scegliere”, “I grassi nella dieta, amici o nemici della salute?” e “Physical activitISS”. In alcune attività cercheranno di approfondire nuove ricerche e temi importanti che riguardano la salute e la vita di tutti i giorni come “Potenzialità terapeutiche: la relazione tra uomo e animale”, “Medicina di genere: una prospettiva per la salute”, “Radiazioni dentro e fuori casa: radon e UV”, “Tatuaggio… piercing… sicuro!?”, con riferimento anche ai giovani e alle dipendenze, con “A scuola non si fuma??!” e “Dipendenze: sai chi chiamare?”, o addirittura ai “giovanissimi” in “Primi 1000 giorni+latte materno= l’inizio migliore!” e “I mille giorni che contano”. Non mancheranno eventi sull’ambiente con “Un ecosistema: dal macroscopico al microscopico”, “Tutta la plastica nel mondo”, “L’acqua, scorta di salute… dai romani agli italiani”, “AMBIEN.TI.AMO.CI # Uguali nell’ambiente? Dipende” e “Una passeggiata nel mondo a 6 zampe”. Si parlerà di animali nella ricerca (“Ben essere topo”, “Animali in laboratorio: parliamone insieme”, “Zebrafish e altri: la salute degli ecosistemi”), di scienza al femminile con “Declinare al femminile, declinando la scienza”, di arte e scienza durante “Erbe aromatiche: un percorso tra arte e scienza”

E anche di “Cybersecurity: battaglia delle armate invisibili”.

Infine ci saranno attività particolarmente adatte ai bambini come “ISSmuseo: la scienza per i bambini” e “Salvo e Gaia, un regalo che vale una vita!”.

Buon divertimento e… a tutta salute!

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi