Sardegna, Notte Europea dei Ricercatori: sala operatoria e tanta ecologia

La Notte Europea dei Ricercatori 2019, coordinata da Frascati Scienza, sta per arrivare anche nella bellissima Sardegna. Da nord a sud dell’isola, c’è un calendario ricco di appuntamenti. 

SASSARI

L’Università degli studi di Sassari propone tre eventi. Innanzitutto un Aperitivo scientifico, da giovedì 26 settembre 2019 a venerdì 27 settembre, dal titolo “La Scienza è di tutti. Cambiamo il mondo”. Lo scopo? Superare l’approccio unidirezionale nella comunicazione scientifica. Tra un drink e salatini, esperti tratteranno i temi che ruotano attorno ai Global Sustainable Goals. Poi, l’ateneo sardo vi invita venerdì 27, alla conferenza “La Scienza è di tutti. ScienzArena”, con una serie di brevi talk divulgativi e di comunicazione della scienza intervallati da dibattiti. Infine, sempre venerdì 27, ci sono i laboratori scientifici con “La Scienza è di tutti. Università aperta”, dove si susseguiranno exhibits scientifici, ludici e interattivi, animati, oltre che da ricercatori e studenti universitari, anche da studenti delle scuole superiori partner dell’iniziativa “Scienza in Piazza”, opportunamente allenati dai loro colleghi universitari, dai ricercatori di riferimento e dagli esperti delle moderne tecniche di comunicazione scientifica. 

Per le scuole, dai 6 ai 14 anni, venerdì 27 ci sarà anche un laboratorio organizzato sempre dall’Università di Sassari, La Scienza è di tutti. La causa delle cose.

CAGLIARI

Nel capoluogo sardo, attenzione, c’è la mostra “Surgery Theatre PJ”. Organizzata da  A.I.C.O. (Associazione infermieri di camera operatoria) da lunedì 23 settembre 2019 a venerdì 27 settembre 2019, il pubblico potrà addentrarsi tra le dinamiche che si celano dentro quella stanza di ospedale, dall’accesso limitato, che gli anglosassoni chiamano “teatro chirurgico”. Il tutto, vede il supporto tecnico e logistico di Maquet-Gettinge, Draeger e altre aziende che operano nel biomedicale. L’evento è proposto anche alle scuole, al mattino, per ragazzi dai 9 ai 14 anni. 

Organizzata invece dal Dipartimento di Architettura Design e Urbanistica dell’Università di Sassari (DADU) c’è la mostra Red Location Cultural Precinct, visitabile fino al 27 settembre, con orario continuato dalle 9 alle 20. Ha impiegato 6 mesi Jo Noero, tra i più grandi architetti viventi del Sudafrica, a completare il disegno lungo 9,4 metri e alto 3,5. Lo spettacolare “arazzo” rappresenta le potenzialità del “terreno comune” applicato a una città dilaniata dalle conseguenze urbanistiche dell’apartheid. Il disegno, elaborato a mano da Noero, già stato presentato al grande pubblico in occasione della Biennale di architettura di Venezia del 2012, adesso è osservabile a Cagliari. Occasione da non perdere!

CARBONIA

Organizzato da Sotacarbo, a Carbonia c’è Biglie Energetiche, un laboratorio scientifico per i ragazzi dai 9 ai 14 anni, che intratterrà i partecipanti, venerdì 27 settembre, sul principio di conservazione dell’energia, tramite la realizzazione di circuiti per biglie e tramite materiali di riciclo come: cartone, bottiglie di plastica, rotoli di carta e scottex. 

C’è anche la possibilità di fare una Visita impianti e laboratori Sotacarbo, venerdì 27 dalle 16.30 alle 18, dove sono condotte attività sperimentali di ricerca inerenti la produzione di energia con basse emissioni di anidride carbonica. Tra questi vengono presentati il laboratorio per la cattura della CO2, il laboratorio di chimica generale, il laboratorio di preparazione campioni e quello di utilizzo della CO2. 

Sempre a Carbonia, organizzato da Sotacarbo, va in scena lo Spettacolo “Circus change” del Dott. Pietrosky, dalle 18 di venerdì 27, ci farà riflettere sul tema del Riscaldamento Globale”, quindi sul cambio di paradigma nei consumi di energia e nelle nostre vite private da affrontare.

NUORO

Da mercoledì 25 Settembre a sabato 28, tutto il giorno, l’associazione astronomica nuorese, organizza per tutti conferenze sul tema Guarda che Luna. L’anno 2019 celebra il 50esimo dall’allunaggio della missione Apollo 11 e anche nell’occasione della Notte Europea dei Ricercatori, le emozioni di quella camminata saranno fatte rivivere con filmati, giochi scientifici e osservazioni al telescopio. 

ALGHERO

Mostra pure ad Alghero. Si chiama Nella rete dello Spaziotempo ed è organizzata dal DADU, Dipartimento di Architettura Design e Urbanistica dell’Università di Sassari. La mostra ha aperto le porte mercoledì 28 Agosto e durerà fino al 29 Settembre. E’ visitabile dalle 09:30 alle 14:00.
La mostra vuole divulgare il percorso di ricerca interdisciplinare portato avanti dal gruppo di ricerca Ecourbanlab del DADU, con la quarta edizione della summer school ILS 2019_Landscapes of Knowledge, dedicata al progetto degli spazi dell’apprendimento e in particolare ai paesaggi della conoscenza. Le installazioni interattive della mostra sono ideate e prodotte da Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi