11 Febbraio, International Day of Women and Girls in Science

di Gabriele Vallarino

La scienza è (anche) molto rosa e, per ribadirlo al mondo, dal 2005 l’11 febbraio viene ricordato come l’International Day of Women and Girls in Science

Tantissimi gli appuntamenti organizzati da enti di ricerca, università e associazioni nel Belpaese, molti dei quali appartenenti alla rete Frascati Scienza.

Il Dipartimento di Fisica della Sapienza, insieme a INFN, propone una mattinata di seminari aperti. Studentesse e studenti avranno modo di approfondire, presso l’aula Conversi dell’edificio Marconi, i temi quali “Le donne e la scienza”, “La fisica delle particelle elementari”, “L’esperimento CMS al Cern”. Relatori, neanche a dirlo, rigorosamente donne. Ma non è finita. Il pomeriggio si animerà con una settantina di ragazze liceali che parteciperanno ad una masterclass internazionale.

Anche la Dieta Mediterranea – patrimonio inmateriale Unesco – sarà al centro della giornata internazionale della scienza femminile. A proporlo è il Centro di ricerca CREA Alimenti e Nutrizione. Durante la loro Roadmap 2020 – che celebra il decennale riconoscimento Onu della dieta mediterranea – particolare attenzione sarà posto l’11 febbraio. L’obiettivo è fare luce sulle conoscenze scientifiche più recenti (avanzate anche da CREA), coinvolgendo alunni, insegnanti e famiglie.

Presso il Liceo Scientifico Statale Stanislao Cannizzaro, sarà organizzato un talk-show interattivo, con quattro relatori, per discutere di corretta alimentazione e dell’apporto della componente femminile nel settore della ricerca in scienza dell’alimentazione, ricordando come il termine “Dieta mediterranea” sia conosciuto come coniato da Ancel Keys, senza quasi mai ricordare che è grazie allo studio di entrambi i coniugi Keys – Margaret ed Ancel – che il modello di dieta ha trovato il suo riconoscimento universale.

Per coinvolgere altre scuole l’evento si allargherà dal 10 al 12 febbraio. L’incontro vuole essere utile ad un pubblico di famiglie, che affrontano la difficile età della adolescenza e della transizione dalla adolescenza all’età adulta, con i propri figli nel periodo della scuola secondaria. Per questo motivo, proponiamo l’incontro in sede scolastica nel pomeriggio, proprio per promuovere e dare occasione d’incontro con le famiglie degli alunni.

Explora, il Museo dei Bambini quest’anno ha inaugurato il percorso Pari: undici postazioni interattive per approfondire diritti e doveri, uguaglianza e unicità superando gli stereotipi di genere. Quale spazio migliore, se non questo, per vivere l’International Day of Women and Girls in Science. 
I bambini e le bambine (dai 3 agli 11 anni) scopriranno tante carriere scientifiche e ingegneristiche, potenzieranno la loro alfabetizzazione informatica e conosceranno scienziate, ballerini, astronaute e tanti altri esempi di donne e uomini che hanno sfidato gli stereotipi per avere successo in settori storicamente a disparità di genere. Il percorso, a fruizione libera è aperto nei turni delle 10.00, 12.00, 15.00 e 17.00.

Anche i Laboratori Nazionali di Frascati dell’INFN aderiscono alla celebrazione della giornata istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite per promuovere e incoraggiare le carriere STEM e sottolineare il valore delle donne nel mondo della ricerca scientifica. Per l’occasione scienziate e scienziati racconteranno la loro storia lavorativa e i successi ottenuti nell’ambito delle loro attività di ricerca presso l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare in un incontro aperto a studentesse e studenti del IV e V anno delle scuole secondarie di secondo grado. Ecco il programma della giornata: – Dai Fumetti alla Scienza: anche tu puoi diventare Wonder Woman, Dr. Paola Gianotti
– Get Up, Stand Up! Dr. Erika De Lucia
– Una siciliana in giro per l’Europa alla scoperta di una particella che si sente ma non si vede, Dr. Federica Giacchino
– A Nuclear Physicist inspired by Maria Skodowska-Curie,  Dr. Magdalena Skurzok
– Archeologia o fisica questo fu il dilemma! Dr. Antonella Balerna
– Is that a scientist? Dr. Silvia Pisano
– Da Dracula al gatto di Schroedinger: ma che avventura la fisica!  Dr. Catalina Curceanu
– Its Physics-in-Pink o’clock, Dr. Susanna Bertelli

L’11 febbraio è anche Safer Internet Day (SID) è la giornata mondiale per la sicurezza in Rete, istituita e promossa dalla Commissione Europea, che si celebra il secondo martedì del mese di febbraio. L’Italia si unisce ai 150 Paesi per le celebrazioni, tra gli appuntamenti quello all’interno della prima storica officina ferroviaria italiana: il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa a Napoli. All’evento presenzieranno scuole del territorio impegnate nella realizzazione di progetti inerenti le tematiche del SID, Istituzioni locali e Nazionali, Influencer ed esperti di settore.

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi