Eventi

Seleziona i filtri per trovare gli eventi vicino a te
Azzera filtri

Facciamo la conoscenza dei telescopi spaziali


Categoria: APERITIVI SCIENTIFICI/CAFFE’ SCIENZA
Destinatari: Tutti (Pubblico generico)
Organizzatori: Associazione Tuscolana di Astronomia (ATA)
Data: Venerdì 25 Gennaio 2019.
Orario: Dalle ore 21:00 alle ore 23:00.
Luogo: Parco Astronomico “Livio Gratton” - via Lazio, 14 – località Vivaro - Rocca di Papa, IT


Sarà dedicato ai telescopi spaziali, i nostri “occhi” in viaggio per il cosmo, l’Astroincontro di venerdì 25 gennaio (ore 21) al Parco astronomico “Livio Gratton” di Rocca di Papa. L’evento divulgativo rientra nel fitto calendario di Astroincontri promossi dall’Associazione Tuscolana di Astronomia (ATA) per favorire la scoperta del cosmo e diffondere interesse verso l’astronomia.

“L’atmosfera del nostro pianeta, così importante per il sostentamento della vita animale e vegetale, è un ostacolo per l’osservazione degli oggetti del cielo: pianeti, stelle, galassie, nubi di gas”, spiega Fabio Mario Fedeli, relatore dell’Astroincontro ed esperto divulgatore dell’ATA. “Per questo motivo dal secolo scorso, con l’avvento delle moderne tecnologie e soprattutto grazie alla rapidissima evoluzione dell’astronautica, l’uomo ha inviato nello spazio una moltitudine di “occhi” indagatori, capaci di scrutare i più profondi anfratti dell’Universo. La serata è dedicata a loro, i telescopi spaziali, strumenti misteriosi e sofisticati in grado di riprendere in grandissimo dettaglio gli oggetti e gli eventi più spettacolari del cielo profondo”.

Alla presentazione divulgativa seguirà l’osservazione di tutti gli oggetti celesti visibili a occhio nudo e ai telescopi. A guidare il pubblico nell’emozionate osservazione del cielo sarà l’esperto operatore dell’Associazione Simone Cerroni. Tra gli oggetti celesti visibili, come riferisce l’Unione Astrofili Italiani (UAI), troviamo: Marte, osservabile a sud – ovest al calare dell’oscurità, Urano, che culmina a sud e Nettuno, sull’orizzonte occidentale. Anche le costellazioni offrono uno spettacolo imperdibile. A oriente nelle prime ore della notte sorgono il Cancro e, di seguito, il Leone. A occidente invece si avviano al tramonto la piccola costellazione dell’Ariete e quella molto più estesa, ma non molto appariscente, dei Pesci. Sopra il suo vertice più alto sull’orizzonte è ancora ben visibile Andromeda con l’omonima galassia. Proseguendo oltre Andromeda troviamo altissimo in cielo, quasi allo Zenit, il Perseo, e appena più un basso, sopra i Gemelli, l’Auriga, con Capella, la sua stella più luminosa.

Ad incantare il pubblico dell’evento sarà soprattutto la costellazione di Orione, protagonista indiscussa del cielo invernale. “Scoprire e osservare il cielo, i pianeti e le costellazioni, anche attraverso telescopi che permettono di coglierne dettagli altrimenti invisibili, sotto la guida di esperti è una grande opportunità che suscita sempre nel pubblico grande interesse ed entusiasmo”, sottolinea il Presidente dell’ATA Luca Orrù.


Per ulteriori informazioni e per prenotare consultare il link: http://lnx.ataonweb.it/wp/astrofili/astroincontri-parcoastronomicogratton/


Sto caricando la mappa ….


Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi