News Ricerca




ESA-ESRIN

Il Sole come non l'avete mai visto prima

Potenti brillamenti, viste mozzafiato sui poli del Sole e un curioso "porcospino" solare sono alcuni tra i moltissimi video, dati e immagini spettacolari inviati da Solar Orbiter in seguito al suo primo incontro ravvicinato con il Sole. Sebbene l'analisi del nuovo insieme di dati sia solo all'inizio, è già evidente che la missione guidata dall'ESA sta acquisendo informazioni straordinarie sul comportamento magnetico del Sole e sul suo impatto sul tempo meteorologico spaziale.

 ...

Vai all'articolo



Immagine EO della Settimana: Bonn, Germania

Bonn, Germany

Il Living Planet Symposium di ESA – una delle più grandi conferenze al mondo dedicate all'Osservazione della Terra – è in programma dal 23 al 27 maggio a Bonn, in Germania. Il simposio, che si tiene ogni tre anni, riunisce scienziati e ricercatori, come pure l'industria e utenti dati di osservazione della Terra provenienti da tutto il mondo per presentare e discutere delle ultime scoperte sulle scienze della Terra.

 ...

Vai all'articolo



Invito per i media: venite ad assistere al programma di prelancio di Vega-C e ai preparativi per Ariane 6 allo Spazioporto europeo dedicato alla stampa

Press Release N° 23–2022

I rappresentanti dei media sono invitati a partecipare al programma di prelancio dal 20 al 22 giugno 2022 presso lo Spazioporto europeo della Guyana francese.

 ...

Vai all'articolo




INFN

Il Sole come non l'avete mai visto prima

Potenti brillamenti, viste mozzafiato sui poli del Sole e un curioso "porcospino" solare sono alcuni tra i moltissimi video, dati e immagini spettacolari inviati da Solar Orbiter in seguito al suo primo incontro ravvicinato con il Sole. Sebbene l'analisi del nuovo insieme di dati sia solo all'inizio, è già evidente che la missione guidata dall'ESA sta acquisendo informazioni straordinarie sul comportamento magnetico del Sole e sul suo impatto sul tempo meteorologico spaziale.

 ...

Vai all'articolo



Immagine EO della Settimana: Bonn, Germania

Bonn, Germany

Il Living Planet Symposium di ESA – una delle più grandi conferenze al mondo dedicate all'Osservazione della Terra – è in programma dal 23 al 27 maggio a Bonn, in Germania. Il simposio, che si tiene ogni tre anni, riunisce scienziati e ricercatori, come pure l'industria e utenti dati di osservazione della Terra provenienti da tutto il mondo per presentare e discutere delle ultime scoperte sulle scienze della Terra.

 ...

Vai all'articolo



Invito per i media: venite ad assistere al programma di prelancio di Vega-C e ai preparativi per Ariane 6 allo Spazioporto europeo dedicato alla stampa

Press Release N° 23–2022

I rappresentanti dei media sono invitati a partecipare al programma di prelancio dal 20 al 22 giugno 2022 presso lo Spazioporto europeo della Guyana francese.

 ...

Vai all'articolo




ENEA

Il Sole come non l'avete mai visto prima

Potenti brillamenti, viste mozzafiato sui poli del Sole e un curioso "porcospino" solare sono alcuni tra i moltissimi video, dati e immagini spettacolari inviati da Solar Orbiter in seguito al suo primo incontro ravvicinato con il Sole. Sebbene l'analisi del nuovo insieme di dati sia solo all'inizio, è già evidente che la missione guidata dall'ESA sta acquisendo informazioni straordinarie sul comportamento magnetico del Sole e sul suo impatto sul tempo meteorologico spaziale.

 ...

Vai all'articolo



Immagine EO della Settimana: Bonn, Germania

Bonn, Germany

Il Living Planet Symposium di ESA – una delle più grandi conferenze al mondo dedicate all'Osservazione della Terra – è in programma dal 23 al 27 maggio a Bonn, in Germania. Il simposio, che si tiene ogni tre anni, riunisce scienziati e ricercatori, come pure l'industria e utenti dati di osservazione della Terra provenienti da tutto il mondo per presentare e discutere delle ultime scoperte sulle scienze della Terra.

 ...

Vai all'articolo



Invito per i media: venite ad assistere al programma di prelancio di Vega-C e ai preparativi per Ariane 6 allo Spazioporto europeo dedicato alla stampa

Press Release N° 23–2022

I rappresentanti dei media sono invitati a partecipare al programma di prelancio dal 20 al 22 giugno 2022 presso lo Spazioporto europeo della Guyana francese.

 ...

Vai all'articolo




INAF

Va a Jacopo Nanni il Premio “Gianni Tofani”

Si conclude oggi, giovedì 26 maggio, la prima edizione del Premio intitolato a Gianni Tofani, ingegnere scomparso prematuramente nel 2015, figura di primo piano dell’Osservatorio astrofisico di Arcetri e dell’Inaf. Ad aggiudicarsi i 25mila euro in palio e il soggiorno in Australia per realizzare il suo progetto di radioastronomia è stato Jacopo Nanni, ricercatore all’università di Bologna ...

Vai all'articolo



Risolta la “crisi delle abbondanze solari”

Una rivisitazione dei processi fisici che generano lo spettro osservato della nostra stella mostra come le abbondanze chimiche siano leggermente diverse da quelle indicate nelle analisi precedenti, risolvendo in tal modo anche un conflitto – sul quale gli scienziati si interrogano da tempo – con le misure della struttura interna del Sole provenienti dall’eliosismologia ...

Vai all'articolo



Gaia e la magia della fotometria sintetica

L’immagine scelta questa settimana come “Image of the Week” dal team della missione Gaia dell’Esa mostra una mappa con milioni di stelle della Via Lattea viste come le vedrebbe il telescopio spaziale Webb attraverso filtri scelti arbitrariamente dai ricercatori. È in un certo senso la prima mappa spettrale mai prodotta da Gaia: un capolavoro di calibrazione e software firmato da un team guidato da Paolo Montegriffo dell’Istituto nazionale di astrofisica ...

Vai all'articolo




ASI

Va a Jacopo Nanni il Premio “Gianni Tofani”

Si conclude oggi, giovedì 26 maggio, la prima edizione del Premio intitolato a Gianni Tofani, ingegnere scomparso prematuramente nel 2015, figura di primo piano dell’Osservatorio astrofisico di Arcetri e dell’Inaf. Ad aggiudicarsi i 25mila euro in palio e il soggiorno in Australia per realizzare il suo progetto di radioastronomia è stato Jacopo Nanni, ricercatore all’università di Bologna ...

Vai all'articolo



Risolta la “crisi delle abbondanze solari”

Una rivisitazione dei processi fisici che generano lo spettro osservato della nostra stella mostra come le abbondanze chimiche siano leggermente diverse da quelle indicate nelle analisi precedenti, risolvendo in tal modo anche un conflitto – sul quale gli scienziati si interrogano da tempo – con le misure della struttura interna del Sole provenienti dall’eliosismologia ...

Vai all'articolo



Gaia e la magia della fotometria sintetica

L’immagine scelta questa settimana come “Image of the Week” dal team della missione Gaia dell’Esa mostra una mappa con milioni di stelle della Via Lattea viste come le vedrebbe il telescopio spaziale Webb attraverso filtri scelti arbitrariamente dai ricercatori. È in un certo senso la prima mappa spettrale mai prodotta da Gaia: un capolavoro di calibrazione e software firmato da un team guidato da Paolo Montegriffo dell’Istituto nazionale di astrofisica ...

Vai all'articolo




INGV

Va a Jacopo Nanni il Premio “Gianni Tofani”

Si conclude oggi, giovedì 26 maggio, la prima edizione del Premio intitolato a Gianni Tofani, ingegnere scomparso prematuramente nel 2015, figura di primo piano dell’Osservatorio astrofisico di Arcetri e dell’Inaf. Ad aggiudicarsi i 25mila euro in palio e il soggiorno in Australia per realizzare il suo progetto di radioastronomia è stato Jacopo Nanni, ricercatore all’università di Bologna ...

Vai all'articolo



Risolta la “crisi delle abbondanze solari”

Una rivisitazione dei processi fisici che generano lo spettro osservato della nostra stella mostra come le abbondanze chimiche siano leggermente diverse da quelle indicate nelle analisi precedenti, risolvendo in tal modo anche un conflitto – sul quale gli scienziati si interrogano da tempo – con le misure della struttura interna del Sole provenienti dall’eliosismologia ...

Vai all'articolo



Gaia e la magia della fotometria sintetica

L’immagine scelta questa settimana come “Image of the Week” dal team della missione Gaia dell’Esa mostra una mappa con milioni di stelle della Via Lattea viste come le vedrebbe il telescopio spaziale Webb attraverso filtri scelti arbitrariamente dai ricercatori. È in un certo senso la prima mappa spettrale mai prodotta da Gaia: un capolavoro di calibrazione e software firmato da un team guidato da Paolo Montegriffo dell’Istituto nazionale di astrofisica ...

Vai all'articolo




INFN Tor Vergata

Va a Jacopo Nanni il Premio “Gianni Tofani”

Si conclude oggi, giovedì 26 maggio, la prima edizione del Premio intitolato a Gianni Tofani, ingegnere scomparso prematuramente nel 2015, figura di primo piano dell’Osservatorio astrofisico di Arcetri e dell’Inaf. Ad aggiudicarsi i 25mila euro in palio e il soggiorno in Australia per realizzare il suo progetto di radioastronomia è stato Jacopo Nanni, ricercatore all’università di Bologna ...

Vai all'articolo



Risolta la “crisi delle abbondanze solari”

Una rivisitazione dei processi fisici che generano lo spettro osservato della nostra stella mostra come le abbondanze chimiche siano leggermente diverse da quelle indicate nelle analisi precedenti, risolvendo in tal modo anche un conflitto – sul quale gli scienziati si interrogano da tempo – con le misure della struttura interna del Sole provenienti dall’eliosismologia ...

Vai all'articolo



Gaia e la magia della fotometria sintetica

L’immagine scelta questa settimana come “Image of the Week” dal team della missione Gaia dell’Esa mostra una mappa con milioni di stelle della Via Lattea viste come le vedrebbe il telescopio spaziale Webb attraverso filtri scelti arbitrariamente dai ricercatori. È in un certo senso la prima mappa spettrale mai prodotta da Gaia: un capolavoro di calibrazione e software firmato da un team guidato da Paolo Montegriffo dell’Istituto nazionale di astrofisica ...

Vai all'articolo




CNR

Va a Jacopo Nanni il Premio “Gianni Tofani”

Si conclude oggi, giovedì 26 maggio, la prima edizione del Premio intitolato a Gianni Tofani, ingegnere scomparso prematuramente nel 2015, figura di primo piano dell’Osservatorio astrofisico di Arcetri e dell’Inaf. Ad aggiudicarsi i 25mila euro in palio e il soggiorno in Australia per realizzare il suo progetto di radioastronomia è stato Jacopo Nanni, ricercatore all’università di Bologna ...

Vai all'articolo



Risolta la “crisi delle abbondanze solari”

Una rivisitazione dei processi fisici che generano lo spettro osservato della nostra stella mostra come le abbondanze chimiche siano leggermente diverse da quelle indicate nelle analisi precedenti, risolvendo in tal modo anche un conflitto – sul quale gli scienziati si interrogano da tempo – con le misure della struttura interna del Sole provenienti dall’eliosismologia ...

Vai all'articolo



Gaia e la magia della fotometria sintetica

L’immagine scelta questa settimana come “Image of the Week” dal team della missione Gaia dell’Esa mostra una mappa con milioni di stelle della Via Lattea viste come le vedrebbe il telescopio spaziale Webb attraverso filtri scelti arbitrariamente dai ricercatori. È in un certo senso la prima mappa spettrale mai prodotta da Gaia: un capolavoro di calibrazione e software firmato da un team guidato da Paolo Montegriffo dell’Istituto nazionale di astrofisica ...

Vai all'articolo




CERN

Va a Jacopo Nanni il Premio “Gianni Tofani”

Si conclude oggi, giovedì 26 maggio, la prima edizione del Premio intitolato a Gianni Tofani, ingegnere scomparso prematuramente nel 2015, figura di primo piano dell’Osservatorio astrofisico di Arcetri e dell’Inaf. Ad aggiudicarsi i 25mila euro in palio e il soggiorno in Australia per realizzare il suo progetto di radioastronomia è stato Jacopo Nanni, ricercatore all’università di Bologna ...

Vai all'articolo



Risolta la “crisi delle abbondanze solari”

Una rivisitazione dei processi fisici che generano lo spettro osservato della nostra stella mostra come le abbondanze chimiche siano leggermente diverse da quelle indicate nelle analisi precedenti, risolvendo in tal modo anche un conflitto – sul quale gli scienziati si interrogano da tempo – con le misure della struttura interna del Sole provenienti dall’eliosismologia ...

Vai all'articolo



Gaia e la magia della fotometria sintetica

L’immagine scelta questa settimana come “Image of the Week” dal team della missione Gaia dell’Esa mostra una mappa con milioni di stelle della Via Lattea viste come le vedrebbe il telescopio spaziale Webb attraverso filtri scelti arbitrariamente dai ricercatori. È in un certo senso la prima mappa spettrale mai prodotta da Gaia: un capolavoro di calibrazione e software firmato da un team guidato da Paolo Montegriffo dell’Istituto nazionale di astrofisica ...

Vai all'articolo



Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi