News Ricerca




ESA-ESRIN

Le immagini satellitari: una fonte indispensabile per Google Earth

Sermersooq, Greenland

Una delle rappresentazioni per immagini più complete del nostro pianeta in evoluzione è ora disponibile al pubblico. Grazie alla stretta collaborazione tra Google Earth, ESA, Commissione Europea, NASA e US Geological Survey, 24 milioni di immagini satellitari degli ultimi 37 anni sono state incorporate in una nuova versione di Google Earth, creando un nuovo punto di vista cronologico rispetto al nostro pianeta.

 ...

Vai all'articolo



Immagine EO della Settimana: Bucarest, Romania

The Copernicus Sentinel-2 mission takes us over Bucharest – the capital and largest city of Romania.

La missione Copernicus Sentinel-2 ci porta sopra Bucarest - la capitale e la città più grande della Romania.

 ...

Vai all'articolo



Immagine EO della Settimana: Caccia all’uovo di Pasqua

With Easter right around the corner, we take a look at four egg-shaped buildings visible from space as captured by the Copernicus Sentinel-2 mission.

Con la Pasqua alle spalle, diamo uno sguardo a quattro edifici a forma di uovo visibili dallo spazio, come rilevati dalla missione Copernicus Sentinel-2.

 ...

Vai all'articolo




INFN

Le immagini satellitari: una fonte indispensabile per Google Earth

Sermersooq, Greenland

Una delle rappresentazioni per immagini più complete del nostro pianeta in evoluzione è ora disponibile al pubblico. Grazie alla stretta collaborazione tra Google Earth, ESA, Commissione Europea, NASA e US Geological Survey, 24 milioni di immagini satellitari degli ultimi 37 anni sono state incorporate in una nuova versione di Google Earth, creando un nuovo punto di vista cronologico rispetto al nostro pianeta.

 ...

Vai all'articolo



Immagine EO della Settimana: Bucarest, Romania

The Copernicus Sentinel-2 mission takes us over Bucharest – the capital and largest city of Romania.

La missione Copernicus Sentinel-2 ci porta sopra Bucarest - la capitale e la città più grande della Romania.

 ...

Vai all'articolo



Immagine EO della Settimana: Caccia all’uovo di Pasqua

With Easter right around the corner, we take a look at four egg-shaped buildings visible from space as captured by the Copernicus Sentinel-2 mission.

Con la Pasqua alle spalle, diamo uno sguardo a quattro edifici a forma di uovo visibili dallo spazio, come rilevati dalla missione Copernicus Sentinel-2.

 ...

Vai all'articolo




ENEA

Efficienza energetica: da ENEA vademecum su ecobonus e scadenze per imprese e PA

Le  novità sugli ecobonus del 65%, ma anche le scadenze e gli obblighi di legge che scattano da quest’anno per famiglie, imprese e amministrazioni pubbliche in tema di efficienza energetica sono raccolte e spiegate nel ‘Vademecum all’efficienza per il 2015’, realizzato dall’ENEA e disponibile on line all’indirizzo efficienzaenergetica.acs.enea.it. 

Su questo sito, curato da ENEA in collaborazione con il MiSE, sono anche disponibili informazioni sugli ecobonus e numeri di telefono per richiedere indicazioni sugli incentivi rinnovati dal Governo anche per l’anno in corso.

Le principali innovazioni in tema di efficienza per il 2015 riguardano l’estensione degli incentivi sotto forma di detrazioni del 65% introdotta dalla legge di Stabilità e l’attuazione delle previsioni del Dlgs 102/2014. Fra queste, in particolare, la predisposizione, in collaborazione con ENEA, di un programma di intervento per il miglioramento della prestazione energetica degli immobili della PA centrale e l’obbligo di diagnosi energetica per le imprese di grandi dimensioni entro fine 2015.

Per quanto riguarda gli ecobonus, da quest’anno valgono anche per l'acquisto e la posa in opera delle schermature solari, ovvero per le spese sostenute nei prossimi 12 mesi fino a un valore massimo di 60.000 euro; saranno detraibili le spese per tende esterne, chiusure ...

Vai all'articolo



MED DIET EXPO 2015: Continua il tour verso l'esposizione universale

Continua il tour di MED DIET EXPO 2015 che anticipa la presentazione ufficiale del 14 maggio presso Padiglione Italia, in Expo.

Il progetto, nato da un accordo siglato tra le massime Istituzioni Scientifiche a livello nazionale e internazionale, CNR DiSBa, CIHEAM Bari, CRA, ENEA e il FORUM ON MEDITERRANEAN FOOD CULTURES, si prefigge di investire la Dieta Mediterranea di un nuovo significato in grado di cambiare le abitudini alimentari e di promuoverla come stile di vita salutare e sostenibile, rispondendo a una domanda del tutto provocatoria: Esiste ancora la Dieta Mediterranea?  Con questo titolo MED DIET EXPO 2015 invita alla riflessione sui temi fondamentali dell’Esposizione Universale: nutrizione e sicurezza alimentare, sostenibilità, innovazione, evoluzione.

Affrontando le criticità e gli aspetti più salienti che coinvolgono il settore della nutrizione e l’intera popolazione, MED DIET EXPO 2015 sarà uno degli eventi all’interno del calendario CNR in Expo, e parteciperà alla Conferenza stampa di presentazione, che vedrà in platea, oltre alle principali testate del panorama editoriale, anche i rappresentanti di Fondazione Bracco, Padiglione Italia e il Ministro all’Agricoltura Maurizio Martina, il 28 gennaio presso la sede del CNR a Roma.

MED DIET EXPO 2015 farà ...

Vai all'articolo



Beni culturali: Innovativo sistema antiurto messo a punto da ENEA  e Musei Vaticani  per il trasporto della  statua “Augusto di  Prima Porta”

La famosa statua in marmo dell’imperatore Augusto rinvenuta a Roma nel 1863 e nota come “Augusto di  Prima Porta” dal luogo di ritrovamento, è tornata perfettamente integra ai Musei Vaticani dopo essere stata esposta alle Scuderie del Quirinale a Roma e al  Grand Palais a Parigi.

A causa della fragilità della statua tutti gli spostamenti durante il trasporto sono stati eseguiti utilizzando un innovativo sistema di protezione da qualsiasi sollecitazione o urto, sostenuto dalla ditta Montenovi, progettato e sviluppato dall’ENEA in collaborazione con i Musei Vaticani. Le soluzioni tecnologiche sono state studiate e realizzate dall’ing. Gerardo De Canio dell’ENEA insieme ai tecnici dei Musei Vaticani, Guy Devreux e Stefano Spada, restauratori del Laboratorio Restauro Marmi e al prof. Ulderico Santamaria, responsabile  del  Laboratorio di Diagnostica per la Conservazione e il Restauro.

Il trasporto è stata un’operazione complessa in quanto la statua, alta più di 2 metri e dal peso di oltre 1000 chilogrammi, restaurata in più punti, è molto vulnerabile alle vibrazioni e agli urti, ma grazie all’integrazione di diverse tecniche (tutore, cassa ammortizzata e gabbia antivibrante) ne è stata possibile la perfetta protezione in tutte le fasi. In primo ...

Vai all'articolo




INAF

La versione di Giulia

Come crescere e sopravvivere a un papà. Il ricordo affettuoso e politicamente scorretto di Giovanni Fabrizio Bignami nel romanzo di Giulia Bignami, figlia dell’astrofisico scomparso e lei stessa scienziata. Cacce notturne ai satelliti, sport estremi, formaggi viventi. Tragicomico forse, ma vero ...

Vai all'articolo



Bosoni ultraleggeri e spin dei buchi neri

A rallentare i buchi neri non sono bosoni ultraleggeri con masse comprese tra 1,3 e 2,7 per 10 alla meno 13 elettronvolt. Dunque si può ipotizzare che queste ipotetiche particelle, che si pensava concorressero a formare la materia oscura, non esistano. A dirlo è uno studio, pubblicato su Physical Review Letters, condotto analizzando i dati ottenuti dagli interferometri per onde gravitazionali Ligo e Virgo ...

Vai all'articolo



Un premio in ricordo di Geppina Coppola

«Astrofisica brillante, collega attenta e disponibile, amica saggia e sincera». Cosi la direttrice dell’Inaf di Napoli, Marcella Marconi, ricorda Geppina Coppola, morta improvvisamente nel 2015 alle soglie di una brillante carriera come ricercatrice. Da quest’anno è stato istituito un premio in suo onore, rivolto a neolaureati in fisica o astronomia ...

Vai all'articolo




ASI

La versione di Giulia

Come crescere e sopravvivere a un papà. Il ricordo affettuoso e politicamente scorretto di Giovanni Fabrizio Bignami nel romanzo di Giulia Bignami, figlia dell’astrofisico scomparso e lei stessa scienziata. Cacce notturne ai satelliti, sport estremi, formaggi viventi. Tragicomico forse, ma vero ...

Vai all'articolo



Bosoni ultraleggeri e spin dei buchi neri

A rallentare i buchi neri non sono bosoni ultraleggeri con masse comprese tra 1,3 e 2,7 per 10 alla meno 13 elettronvolt. Dunque si può ipotizzare che queste ipotetiche particelle, che si pensava concorressero a formare la materia oscura, non esistano. A dirlo è uno studio, pubblicato su Physical Review Letters, condotto analizzando i dati ottenuti dagli interferometri per onde gravitazionali Ligo e Virgo ...

Vai all'articolo



Un premio in ricordo di Geppina Coppola

«Astrofisica brillante, collega attenta e disponibile, amica saggia e sincera». Cosi la direttrice dell’Inaf di Napoli, Marcella Marconi, ricorda Geppina Coppola, morta improvvisamente nel 2015 alle soglie di una brillante carriera come ricercatrice. Da quest’anno è stato istituito un premio in suo onore, rivolto a neolaureati in fisica o astronomia ...

Vai all'articolo




INGV

La versione di Giulia

Come crescere e sopravvivere a un papà. Il ricordo affettuoso e politicamente scorretto di Giovanni Fabrizio Bignami nel romanzo di Giulia Bignami, figlia dell’astrofisico scomparso e lei stessa scienziata. Cacce notturne ai satelliti, sport estremi, formaggi viventi. Tragicomico forse, ma vero ...

Vai all'articolo



Bosoni ultraleggeri e spin dei buchi neri

A rallentare i buchi neri non sono bosoni ultraleggeri con masse comprese tra 1,3 e 2,7 per 10 alla meno 13 elettronvolt. Dunque si può ipotizzare che queste ipotetiche particelle, che si pensava concorressero a formare la materia oscura, non esistano. A dirlo è uno studio, pubblicato su Physical Review Letters, condotto analizzando i dati ottenuti dagli interferometri per onde gravitazionali Ligo e Virgo ...

Vai all'articolo



Un premio in ricordo di Geppina Coppola

«Astrofisica brillante, collega attenta e disponibile, amica saggia e sincera». Cosi la direttrice dell’Inaf di Napoli, Marcella Marconi, ricorda Geppina Coppola, morta improvvisamente nel 2015 alle soglie di una brillante carriera come ricercatrice. Da quest’anno è stato istituito un premio in suo onore, rivolto a neolaureati in fisica o astronomia ...

Vai all'articolo




INFN Tor Vergata

La versione di Giulia

Come crescere e sopravvivere a un papà. Il ricordo affettuoso e politicamente scorretto di Giovanni Fabrizio Bignami nel romanzo di Giulia Bignami, figlia dell’astrofisico scomparso e lei stessa scienziata. Cacce notturne ai satelliti, sport estremi, formaggi viventi. Tragicomico forse, ma vero ...

Vai all'articolo



Bosoni ultraleggeri e spin dei buchi neri

A rallentare i buchi neri non sono bosoni ultraleggeri con masse comprese tra 1,3 e 2,7 per 10 alla meno 13 elettronvolt. Dunque si può ipotizzare che queste ipotetiche particelle, che si pensava concorressero a formare la materia oscura, non esistano. A dirlo è uno studio, pubblicato su Physical Review Letters, condotto analizzando i dati ottenuti dagli interferometri per onde gravitazionali Ligo e Virgo ...

Vai all'articolo



Un premio in ricordo di Geppina Coppola

«Astrofisica brillante, collega attenta e disponibile, amica saggia e sincera». Cosi la direttrice dell’Inaf di Napoli, Marcella Marconi, ricorda Geppina Coppola, morta improvvisamente nel 2015 alle soglie di una brillante carriera come ricercatrice. Da quest’anno è stato istituito un premio in suo onore, rivolto a neolaureati in fisica o astronomia ...

Vai all'articolo




CNR

La versione di Giulia

Come crescere e sopravvivere a un papà. Il ricordo affettuoso e politicamente scorretto di Giovanni Fabrizio Bignami nel romanzo di Giulia Bignami, figlia dell’astrofisico scomparso e lei stessa scienziata. Cacce notturne ai satelliti, sport estremi, formaggi viventi. Tragicomico forse, ma vero ...

Vai all'articolo



Bosoni ultraleggeri e spin dei buchi neri

A rallentare i buchi neri non sono bosoni ultraleggeri con masse comprese tra 1,3 e 2,7 per 10 alla meno 13 elettronvolt. Dunque si può ipotizzare che queste ipotetiche particelle, che si pensava concorressero a formare la materia oscura, non esistano. A dirlo è uno studio, pubblicato su Physical Review Letters, condotto analizzando i dati ottenuti dagli interferometri per onde gravitazionali Ligo e Virgo ...

Vai all'articolo



Un premio in ricordo di Geppina Coppola

«Astrofisica brillante, collega attenta e disponibile, amica saggia e sincera». Cosi la direttrice dell’Inaf di Napoli, Marcella Marconi, ricorda Geppina Coppola, morta improvvisamente nel 2015 alle soglie di una brillante carriera come ricercatrice. Da quest’anno è stato istituito un premio in suo onore, rivolto a neolaureati in fisica o astronomia ...

Vai all'articolo




CERN

La versione di Giulia

Come crescere e sopravvivere a un papà. Il ricordo affettuoso e politicamente scorretto di Giovanni Fabrizio Bignami nel romanzo di Giulia Bignami, figlia dell’astrofisico scomparso e lei stessa scienziata. Cacce notturne ai satelliti, sport estremi, formaggi viventi. Tragicomico forse, ma vero ...

Vai all'articolo



Bosoni ultraleggeri e spin dei buchi neri

A rallentare i buchi neri non sono bosoni ultraleggeri con masse comprese tra 1,3 e 2,7 per 10 alla meno 13 elettronvolt. Dunque si può ipotizzare che queste ipotetiche particelle, che si pensava concorressero a formare la materia oscura, non esistano. A dirlo è uno studio, pubblicato su Physical Review Letters, condotto analizzando i dati ottenuti dagli interferometri per onde gravitazionali Ligo e Virgo ...

Vai all'articolo



Un premio in ricordo di Geppina Coppola

«Astrofisica brillante, collega attenta e disponibile, amica saggia e sincera». Cosi la direttrice dell’Inaf di Napoli, Marcella Marconi, ricorda Geppina Coppola, morta improvvisamente nel 2015 alle soglie di una brillante carriera come ricercatrice. Da quest’anno è stato istituito un premio in suo onore, rivolto a neolaureati in fisica o astronomia ...

Vai all'articolo



Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi