Tutto esaurito a Frascati per la Notte europea dei ricercatori: un evento che la lasciato il segno

Grande successo di pubblico e stampa anche per questa edizione 2011 della Notte europea dei ricercatori a Frascati. Nel principale polo scientifico italiano, infatti, i ricercatori hanno svelato ai visitatori gli affascinanti segreti della scienza e le attività hanno registrato il tutto esaurito.

Oltre 1500 gli studenti delle scuole superiori e 1400 i bambini e ragazzi di scuole elementari e medie che, nella settimana precedente la Notte, hanno incontrato i ricercatori e assistito a spettacoli scientifici. Oltre 2500 le persone che si sono prenotate attraverso il nostro sito per le visite agli enti di ricerca e per gli spettacoli scientifici. Molte altre quelle che, arrivate senza prenotazione, hanno partecipato a tutti gli altri eventi della Notte. Tanti gli argomenti approfonditi: l’energia del futuro, le nanoparticelle, la nascita dell’Universo, il cambiamento climatico, i terremoti, e così via.

I grandi laboratori di ricerca della zona dei Castelli, dove lavorano oltre 3000 scienziati, sono rimasti aperti dalle 14 fino a mezzanotte, con un flusso continuo di visitatori che hanno visitato i loro cuori più nascosti.

INFN, CNR, INAF, INGV, ESA, ENEA, Osservatorio Astronomico di Roma, e, fuori dal territorio dei Castelli, i Laboratori INFN del Gran SassoEGO VIRGO di Pisa.

Tutto il personale degli enti si è messo a disposizione del pubblico con l’obiettivo di trasmettere a tutti la passione per la ricerca scientifica.

All’ESA, l’ex astronauta Guidoni ha raccontato con immagini e filmati la sua missione nello spazio, nell’area di ricerca ARTOV di Tor Vergata si è svolto il lancio di aquiloni-sonde per misure sperimentali di fisica dell’atmosfera; nel Centro ENEA di Frascati sono stati allestiti percorsi scientifici didattici per esplorare la luce in tutte le sue applicazioni e per spiegare le frontiere energetiche green offerte dalla fusione nucleare; dai laboratori INAF di Monte Porzio Catone il pubblico ha potuto osservare stelle e pianeti fino a tarda notte e presso l’INGV, l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, sono state aperte le sale di monitoraggio sismico e sperimentati i comportamenti da tenere in caso di terremoto.

E’ stata insomma, una grande opportunità per grandi, piccoli, appassionati e curiosi di dialogare con la scienza, “toccarla” con mano e conoscere più da vicino il mestiere del ricercatore, colui che, per eccellenza, ha scelto di fare della conoscenza la sua quotidiana missione.

Contemporaneamente alle attività nei centri di ricerca, anche la cittadina di Frascati ha offerto un interessante menu scientifico.

A partire dalle 10,30 convegni, Hands On Experiments, Spazio Bimbi. Il coro giovanile Diapason vincitore di numerosi premi e riconoscimenti, ha girato per la cittadina dei Castelli cantando a cappella canzoni all’insegna dell’Energia.

Intanto, lungo la passeggiata si è svolto lo STAR PARTY, una vera e propria festa in onore delle stelle. Sono stati messi a disposizione numerosi telescopi attraverso i quali è stato possibile osservare sia il Sole (durante le ore diurne) sia la Luna e i pianeti visibili nelle ore notturne.

Infine, i due spettacoli scientifici “il Kyoto fisso” (svoltosi all’Enea) e la “La Chimica in casa”, svoltosi a Frascati, e quest’anno condotto da Riccardo Rossi insieme a un divulgatore scientifico, hanno registrato il tutto esaurito.

Sabato 24 settembre, infine, si è svolta la consegna del Premio Livio Gratton, alla più meritevole tesi di Dottorato di Ricerca in Astronomia o Astrofisica realizzata nell’ultimo biennio in un istituto di ricerca italiano, l’unico del genere dedicato all’Astronomia in Italia.

La Notte Europea dei Ricercatori vuole avvicinare i cittadini alla ricerca scientifica e alla maggiore comprensione del mestiere del ricercatore. L’evento, di grande portata pratica ma anche simbolica, si è svolto, come negli anni precedenti, in contemporanea in centinaia di città di più di 30 Paesi europei e dell’area mediterranea.

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print
Webmaster: Dael Maselli