Visite ai Centri di Ricerca


INAF – Osservatorio Astronomico di Roma (Monte Porzio Catone)

Le visite all’ INAF – Osservatorio Astronomico di Roma prevederanno le seguenti attività:

  • Astrolab: visita guidata alla mostra interattiva di Astrofisica. Attraverso filmati, exhibit ed immagini i visitatori potranno avvicinarsi al mondo della Astrofisica contemporanea e toccare con mano le meraviglie del cosmo.
  • Osservazioni astronomiche: con l’ausilio del nuovo telescopio apocromatico per la didattica saranno effettuate osservazioni astronomiche del Sole e, nel corso delle visite serali, di alcuni oggetti celesti visibili dal cielo di Monte Porzio Catone

La visita all’Osservatorio durerà mediamente 2 ore.

Per partecipare è obbligatoria la prenotazione.

Ingressi ogni 30 minuti per gruppi di max 30 pers. Dalle 17:00 alle 24:00

INAF OAR
Via di Frascati, 33
Monte Porzio Catone

ASI ASDC

L’ASI Science Data Center (ASDC) è un centro della Agenzia Spaziale Italiana (ASI) fondato nel 2000 sulla base dell’esperienza realizzata con la gestione del BeppoSAX Science Data Center.

Il suo compito principale è l’ elaborazione ed il supporto alla gestione dei dati da missioni spaziali nel campo dell’astrofisica, esplorazione del Sistema Solare e dei raggi cosmici (ad es. Swift, AGILE, Fermi, NUStar e AMS, Herschel e Planck) e la loro archiviazione.

L’ASDC ha sede presso l’ESA-ESRIN di Frascati.

Sarà possibile visitare il centro ed assistere a presentazioni ed esperimenti in diretta. Uno dei più interessanti sarà quello di William Herschel in cui si evidenzierà come un semplice esperimento sia riuscito ad aprire un intero capitolo nell’ambito della ricerca astronomica e scientifica, dimostrando come la radiazione riesca a trasmettere forme invisibili di energia (ad esempio il calore).

Prenotazione obbligatoria

Centro Ricerche ENEA Frascati

Il Centro Ricerche ENEA Frascati è il più antico insediamento scientifico dell’area e, nel settore della Fusione Nucleare, il maggiore a livello nazionale. Altre attività di rilievo vengono condotte nel campo delle tecnologie fisiche avanzate (criogenia, acceleratori di particelle, laser, superconduttività, telerilevamento, nanotecnologie) e della caratterizzazione e protezione dell’ambiente. Il Centro è sede del coordinamento di una rete di nazionale di monitoraggio ambientale in tempo reale. I visitatori potranno, insieme ai ricercatori, visitare l’FTU (Frascati Tokamak Upgrade), un impianto che simula il processo con il quale si genera l’energia delle stelle, partecipare ad esperimenti di Superconduttività, assistere alla visione con sistema 3D e vedere la mostra “Giocare con la scienza”.

Prenotazione obbligatoria

CNR – INAF Area della Ricerca di Tor Vergata (ARTOV)

Il CNR e l’INAF dell’Area di Ricerca di Tor Vergata propongono per la Notte Europea dei Ricercatori 2010, una serie di attività per il pubblico come l’apertura dei laboratori; mostre ed esposizioni di strumenti; la visita alla fototeca della Nasa, la possibilità di assistere in diretta al lancio di un pallone e alla successiva campagna di misure. Infine i ricercatori ARTOV invitano i visitatori ad uno speciale concerto di musica vocale/ strumentale/ rinascimentale.

I visitatori saranno accolti in uno spazio appositamente allestito (Welcome Point) dalle 15:30 alle 19:30 secondo il calendario di attività presentato (l’accesso è possibile solo previa registrazione ed agli orari indicati).
Al “Welcome Point” riceveranno le informazioni sull’Area e le istruzioni per le visite, alle quali verranno accompagnati dal personale addetto.
L’organizzazione prenderà in considerazione le preferenze espresse durante la registrazione, riservandosi la possibilità di gestire le visite tenendo presenti le necessità contingenti. Si raccomanda comunque la massima puntualità.

Descrizione delle Attività:

I laboratoriPrenotazione obbligatoria
Ingresso nella fascia 15:30-16:00 (durata del 1° turno 1 ora, fino alle 17:00) – massimo 60 persone
Ingresso nella fascia 16:30-17:00 (durata del 2° turno 1 ora, fino alle 18:00) – massimo 60 persone

Sarà possibile visitare 5 differenti laboratori (capienza massima 12 persone a laboratorio):

  1. CNR-ISM: Istituto di Struttura della Materia, consentirà l’accesso ai laboratori di Microscopia per spiegare come l’evoluzione del microscopio, da quello ottico a quello elettronico, ha permesso lo studio di tutti i tipi di materia a noi conosciuti. Dall’infinitamente grande all’infinitamente piccolo, tutto si può studiare, capire, sapere …
  2. CNR-IDASC: L’Istituto di Acustica e Sensoristica “Orso Mario Corbino” illustrerà il laboratorio di acustica subacquea dove è possibile effettuare misure e tarature accurate dei dispositivi acustici da impiegare in acqua.
  1. CNR-ISAC: Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima, mostrerà ai visitatori il Campo Sperimentale: Uno spazio aperto attrezzato con strumenti di misura dedicati allo studio dell’atmosfera.
  2. INAF-IFSI: L’Istituto di Fisica dello Spazio Interplanetario aprirà il laboratorio di Gravitazione Sperimentale, dove vengono sviluppati strumenti spaziali per lo studio del campo gravitazionale ed è visitabile la Torre di Caduta, dove si riproducono condizioni simili a quelle nello spazio. Sarà inoltre visitabile il Laboratorio del Mezzo Interplanetario con la Grande Camera a Plasma dell’istituto.
  3. INAF-IASF: L’Istituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica ha ideato un percorso attraverso alcuni laboratori dove sarà possibile osservare modelli in scala di strumenti impiegati nelle missioni spaziali, che permettono di studiare particolari fenomeni dell’Universo: Stelle di neutroni, buchi neri, ecc.

Esperienza in diretta: “Il Ricercatore sul Campo”:Prenotazione obbligatoria
Lancio previsto per le ore 18:00 (durata massima dell’attività 1 ora, fino alle 19:00) – massimo 100 persone

I ricercatori del CNR-ISAC saranno a disposizione per mostrare un esperimento sul campo: Verrà innalzato un pallone del diametro di 2 mt ad una altezza di 200 mt circa per misurare con apposite sonde meteorologiche i profili di temperatura.

Attraversando i corridoi e le sale di ARTOV sarà possibile visitare:

- Una mostra ARTOV dove saranno presentati strumenti ed attività di ricerca dell’Area. Sarà anche visitabile la mostra INAF “Cassini-Huygens esplora Saturno” che, a 13 anni dal lancio della missione NASA-ESA-ASI, presenta gli ultimi dati e le sbalorditive immagini catturate dalla sonda presso il sistema di Saturno.

- la Fototeca RPIF (Regional Planetary Imaging Facility), l’archivio di immagini e dati planetari della NASA ospitato presso l’INAF ARTOV con lo scopo di diffondere la conoscenza delle scienze planetarie e dell’esplorazione del Sistema Solare. Presso l’RPIF sarà proiettato un filmato originale riguardante la missione Rosetta dell’ESA e il suo recente flyby dell’asteroide Lutetia.

ARTOV presenta: il Concerto del Coro Polifonico “Il coriandolo”Prenotazione obbligatoria
Inizio concerto ore 19 – capienza sala 100 persone

I ricercatori CNR e INAF metteranno in campo le loro doti canore cantando e suonando brani di musica rinascimentale per dedicare agli ospiti un simpatico e sentito finale di un pomeriggio immersi nella ricerca!

ESA-ESRIN

Durante la notte dei Ricercatori, ESRIN, sede in Italia dell’Agenzia Spaziale Europea e centro delle attività di Osservazione della Terra (EO), propone ai visitatori l’accesso al proprio stabilimento e dà loro la possibilità di conoscere meglio le principali attività svolte.

Attraverso presentazioni, attività didattiche e modelli saranno mostrate le principali missioni dell’ ESA in corso e future; brevi visite guidate offriranno la possibilità di entrare nelle sale di controllo ed analisi dati dei satelliti per l’EO e si dimostreranno così l’importanza e le possibilità offerte da questo tipo di osservazioni ed applicazioni. Importanti fenomeni collegati alla Terra verranno spiegati, per esempio, vari aspetti della forza di gravitá, una forza quasi sconosciuta, quali la sua misurazione e la sua assenza. Questo avverrá spiegando cosa fá il satellite GOCE e con filmati in 3D ed esperimenti pratici. Attraverso un touch screen sarà possibile accedere ai contenuti web dell’ESA e saranno previste visite al Centro dei dati Scientifici dell’Agenzia Spaziale Italiana ospitato presso l’ESRIN.

ESA ESRIN
Via Galileo Galilei
Frascati

Prenotazione obbligatoria

INFN-LNF

I Laboratori Nazionali di Frascati (LNF) sono i più grandi tra i quattro Laboratori dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), l’ente che promuove e finanzia la ricerca, teorica e sperimentale, nel campo della fisica delle particelle elementari, nucleare, astroparticellare e le ricerche tecnologiche ad esse connesse. Ospitano al loro interno uno dei più moderni ed importanti acceleratori di particelle al mondo, DAFNE, con il quale si stanno compiendo importanti studi su uno dei ostituenti fondamentali della materia, il cosiddetto quark s (strano), grazie ai rivelatori KLOE e SIDDHARTA.

Nei Laboratori sono inoltre presenti: il progetto SPARC per la realizzazione di un un laser ad elettroni liberi, il laser di grande
potenza FLAME per lo studio di nuove tecniche di accelerazione di particelle e l’esperimento NAUTILUS per la rivelazione delle onde gravitazionali previste dalla relatività generale di Einstein.

Nell’ambito della Notte dei Ricercatori 2010, il pubblico potrà visitare i LNF ed in particolare le attività scientifiche presenti e gli esperimenti più grandi attualmente in funzione.

Orari turni visite: 9:00-10:15, 10:30-11:45, 12:00-13,15

Ogni turno può ospitare massimo 90 persone.

Prenotazione obbligatoria

INFN-LNF
Via Enrico Fermi, 40
Frascati (RM)


È disponibile un servizio navetta gratuito per raggiungere i Centri di ricerca dell’Area Tuscolana aperti per le visite guidate.

Il capolinea della navetta per INAF- Osservatorio Astronomico di Monte Porzio è collocato in Piazza Marconi con partenza dei pullman dalle ore 16.30 ogni 30 minuti.

Il capolinea della navetta per ENEA, ESA e AREA ARTOV è collocato in Viale Vittorio Veneto con partenza dei pullman dalle ore 15.30 ogni 30 minuti.

Per informazioni è possibile rivolgersi agli Info Point posizionati in Piazza San Pietro e presso il Museo Tuscolano delle Scuderie Aldobrandini, attivi tutti i giorni da Sabato 18 settembre a Domenica 26 settembre dalle ore 17.00 alle ore 23.00.

Durante la “Notte dei Ricercatori” per le emergenze mediche saranno attivi i mezzi di soccorso della Croce Rossa e un Centro Medico Avanzato presso Piazza Marconi 1

INAF: Astronomical Observatory of Rome (Monte Porzio Catone)

The visits of INAF will include the following activities:

Astrolab: guided tour of the interactive exhibition of Astrophysics. Through movies, pictures and exhibits, visitors can approach the world of contemporary astrophysics and touch the wonders of the Cosmos.

Astronomical observations: using the new telescope apochromatic for teaching it will be carried out astronomical observations of the Sun and, during the evening visits, some celestial objects will be visible from the sky of Monte Porzio Catone.

The visit to the Centre will last two hours

The admissions are every 30 minutes for groups of up to 30 people. From 17:00 to 24:00

Reservation required

INAF OAR

Via di Frascati, 33

Monte Porzio Catone

ASI ASDC

ASI Science Data Center (ASDC), which is located at ESA ESRIN in Frascati, is a center of the Italian Space Agency (ASI), founded in 2000 and based on the experience made with the management of the BeppoSAX Science Data Center.

Its main task is to develop and support the data management gathered from space missions in the field of astrophysics, solar system exploration and cosmic rays (ex: Swift, AGILE, Fermi, NuStar and AMS, Herschel and Planck) and their storage.

You can visit the Center and attend live presentations and experiments. One of the most interesting will be William Herschel’s one, during this it will shown how a simple experiment has succeeded in opening a chapter in the scientific and astronomical research, showing how the radiation is able to convey invisible forms of energy (i.e: heat).

Reservation required

ENEA Frascati

The ENEA Research Center in Frascati is the most ancient scientific center in the area and the biggest in the field of Nuclear Fusion, in Italy.

There are, then, some other important activities, in the field of physical advanced technology (Cryogenics, particle accelerators, lasers, superconductivity, remote sensing, nanotechnology) and in the one of environmental protection. The center has a national network of environmental monitoring in real time. Visitors can see, together with researchers, the FTU (Frascati Tokamak Upgrade), a system that simulates the process of creation of stars’ Energy. They also can participate in experiments of Superconductivity, assist to the vision by 3D system and visit the exhibition “Playing with Science”.

CNR – INAF Research Area of Tor Vergata (ARTOV)

CNR and INAF in Tor Vergata Research Area proposed for the European Researchers’ Night, a series of activities: workshops, instruments exhibitions, a visit to NASA’s photo archive ecc…the opportunity to attend to the launch of the balloon and monitoring the measurement. Finally, ARTOV researchers organize a special concert of vocal, instrumental, renaissance music.

Visitors will be welcomed in the Welcome Point from 15:30 to 19:30 according to the schedule of activities presented (access is only possible after registration).

At the Welcome Point visitors will receive all the informations and instructions for visits, and than will be accompanied by staff.

Descriptions of the activities

The Laboratories - It is possible to visit five different laboratories (maximun 12 people each lab):

  1. CNR-ISM, the Institute of Physics, will open to visitors the laboratories of microscopy to explain how the evolution of the microscope, from optical to electronic, allowed to investigate all the subjects we know todays. Through the microscope everything can be studied and known, from infinitely large to the infinitely small.
  2. CNR-IDASC, the Institute of Acoustics and Sensors “Orso Mario Corbino”, will illustrate the underwater acoustics laboratory where it is possible to measure accurately acoustic devices to use in the water.
  3. CNR-ISAC, Institute of Atmospheric Sciences and Climate, will show visitors the open space equipped with instruments for studying the atmosphere.
  4. INAF-IFSI: the Institute of Interplanetary Space Physics, will open the Experimental Gravitation Laboratory, where spatial tools are developed for the study of the gravitational field. Visitor will also visit the Tower Fall, where conditions similar to those in the space are reproducted. It will be also possible to visit the Great Plasma Room Institute.
  5. INAF-IASF: the Institute of Space Astrophysics and Cosmic Physics, has created a path through some workshops where people can see scale models of instruments, used in space missions.

Entrance from 15.30/ 16,00 to 17,00 (1 hour visit) – Up to 60 people

Entrance from 16.30/ 17,00 to 18,00 (1 hour visit) – Up to 60 people

Reservation required

CNR-ISAC researchers will show to visitors a real experiment: a balloon of 2 meters diameter will be raised 200 mt high, to measure, with special probes, temperature profiles of the weather.

The launch is scheduled from 18:00 to 19:00- Up to 100 persons –

Reservation required

Visitors will also visit:

  • un ARTOV exhibition where instruments and various activities are exposed;
  • the INAF exhibition “Cassini – Huygens explores Saturn”, that presents data and pictures about Saturn system catched by probe.
  • The RPIF (Regional Planetary Imaging Facility) Photo Gallery, where you can find NASA data and images.

At the end of the afternoon, INAF and CNR researchers will show to guests their vocal abilities by singing songs and playing renaissance music.

The concerts starts at 19.00 – Up to 100 people

Reservation required

ESA-ESRIN

ESRIN, the European Space Agency (ESA) establishment in Italy and headquarter for ESA’s Earth Observation (EO) activities will offer visitors access to its establishment and the opportunity to learn more about its main activities.

Through presentations, educational activities and models the current and future main ESA missions will be on show, followed by a short tour allowing visitors to enter the multi-mission EO operational data centre, showing the importance and possibilities offered by this type of observations and applications.

Important phenomena related to the Earth like Gravity, a force almost unknown, will be presented in all its aspects, from its measurement to its absence. This will be done by explaining how the GOCE satellite works and with 3D movies and hands-on experiments. Through a touch screen visitors will be able to access the web content of ESA and visit the Italian Space Agency (ASI) Science Data Centre.

ESA ESRIN

Via Galileo Galilei

Frascati

Reservations required

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print
Webmaster: Dael Maselli