Programma

La dinamica interna del nostro pianeta: dagli eventi alle catastrofi naturali


Categoria: CONFERENZE
Destinatari: Tutti (Pubblico generico)
Organizzatori: Università degli Studi Roma Tre, ISPRA -Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, INFN Sezione Roma Tre
Data: Venerdì 30 Settembre 2016.
Orario: Dalle ore 00:00 alle ore 00:00.
Luogo: Università degli Studi Roma Tre - via della Vasca Navale 84 - Roma, IT

Per prenotare questo evento clicca qui.



relatore Claudio Faccenna – Dipartimento di Scienze

Il nostro è un pianeta vivo. La sua vitalità non è solamente rappresentata dalla miriade di esseri viventi, ma anche dal movimento continuo e incessante del suo involucro solido. Gli oceani si creano e si distruggono, i continenti si muovono e collidono, e le rocce in profondità ad altissime pressione e altissima temperatura si spostano formando enormi celle di convezione a velocità di centimetri anno.

La scoperta di questi processi ci è stata rivelata a metà dello scorso secolo, quando l’esplorazione dei fondi oceanici ha rivelato che la litosfera oceanica, lo strato più superficiale e rigido del pianeta, ha una sua vita, si genera lungo dorsali e affonda dopo alcune decine di milioni di anni nel mantello in corrispondenza delle fosse oceaniche. Si tratta dei moti delle placche terrestri, generati da un processo di convezione all’interno del mantello definiti da correnti calde ascendenti e correnti fredde e dense discendenti. In superficie, questi processi si traducono in eventi naturali. Terremoti, tsunami, eruzione vulcaniche sono l’espressione più chiara di questi movimenti. Ma anche la formazione delle catene montuose e il loro sollevamento, che generano instabilità e movimenti di masse rocciose, producendo frane e crolli.

Il Mediterraneo, e in particolar modo la genesi recente della nostra penisola è particolarmente esposta ai rischi geologici, terremoti, vulcani e dissesti idrogeologici. Questi eventi naturali rappresentano l’espressione più viva della dinamica del nostro pianeta. Possono trasformarsi in catastrofi naturali nel momento in cui interessano centri abitati, città o megalopoli. Lo scopo di questo seminario è di mostrare che lo studio del nostro pianeta rappresenta un passo fondamentale verso la comprensione degli eventi naturali che accompagnano e condizionano lo sviluppo della nostra civiltà.

La loro comprensione è una sfida scientifica che necessita un impegno generoso di generazioni di ricercatori. La loro prevenzione un dovere sociale, che speriamo venga sempre più rispettato.


Sto caricando la mappa ….


Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print


Per prenotare questo evento clicca qui.

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print