Più di 60 eventi tra vaccini, malattie rare e tecnologia: ISS per la Notte Europea dei Ricercatori

Più di 60 eventi racconteranno la ricerca dell’Istituto Superiore di Sanità che apre le porte nella settimana più scientifica dell’anno, quella che porta alla Notte Europea dei Ricercatori. Ancora una volta l’ISS è a fianco di Frascati Scienza che ne coordina le attività in tantissime aree della Penisola. Sono tantissimi gli appuntamenti per soddisfare ogni vostra voglia scientifica, con approfondimenti, chiaramente, in campo della biologia e della medicina. Qui per consultare tutto il programma completo dell’ISS.

VACCINI E ANTIBIOTICI

Nella mostra La battaglia tra i microbi e il nostro sistema immunitario: arriva Capitan Vaccino! attraverso il gioco, ci si potrà avvicinare, guidati da Capitan Vaccino al mondo dei vaccini; i ragazzi, dagli 11 anni in su, potranno pure tentare di conquistare il diploma di Cittadino Scienziato in Vaccinologia, mentre dai 3 ai 10 anni produrranno il loro vaccino per sconfiggere i microbi nemici. Con Vaccini e vaccinazioni: sciogliamo i vostri dubbi, i ricercatori risponderanno ai vostri quesiti e spiegheranno come le vaccinazioni rappresentino un importante strumento di prevenzione delle malattie infettive e di tutela della salute del cittadino. Si parlerà di morbillo, influenza, meningite e molto altro ancora.

Nell’evento I vaccini: composizione e funzione saranno illustrati i tipi di vaccino in uso ma anche le nuove strategie vaccinali in fase di studio per la prevenzione di malattie infettive orfane di vaccini, quali HIV, HCV, Ebola, Zika e Malaria. 

Abusare degli antibiotici è una pessima idea, Batteri e antibiotico-resistenza: sfida del futuro cercherà di spiegarlo. Il fenomeno della resistenza agli antibiotici ha raggiunto dimensioni preoccupanti anche in Italia, dove costituisce un grave problema di sanità pubblica. Un caso concreto di vaccino è sviluppato in questa mostra: Preveniamo i tumori associati all’HPV vaccinandoci. Si tratta del cancro della cervice uterina che è una malattia a trasmissione sessuale causata da alcuni Papillomavirus (HPV). Il vaccino HPV può essere somministrato anche in età adolescenziale e adulta in assenza di infezioni HPV in corso, ed è molto importante che vi si sottopongano anche i maschi per raggiungere più velocemente quell’immunità di gregge (herd immunity) che interrompe la trasmissione e può favorire l’eliminazione dei tumori causati dall’infezione HPV. 

ANIMALI

E’ giusto o non è giusto fare ricerca con gli animali? Con Animali e Scienza, attenti alle R! si parlerà di cosa dice l’Europa su questo tema. L’ISS da tempo è impegnata nella cultura delle 3R (Replacement, Reduction, Refinement) che tende proprio ad utilizzarli solo se necessario garantendo il minimo delle sofferenze possibili. 

Con Scommettiamo sugli animali per la salute mentale si parla dell’interazione con i pet sempre più utilizzata in interventi svolti in contesti terapeutici, educativi e ludici. La capacità dei cani di sviluppare un complesso sistema comunicativo non verbale con gli esseri umani li rende particolarmente adatti a facilitare le interazioni sociali.

Mentre in Una passeggiata nel mondo a 6 zampe si potrà visitare l’“Insettario di Entomologia Medica” dell’Istituto, dove vengono allevate stabilmente diverse specie di insetti di interesse sanitario. 

TECNOLOGIA

All’ISS si parlerà tanto di tecnologia. La mostra Cos’ hA.I. nella testa ? è dedicata alle tecniche di intelligenza artificiale applicate nella sanità. Si affronteranno le potenzialità ma anche i limiti così da definirne un uso consapevole e ottimale. La maglia della salute 4.0 è elettronica!, mostra, invece, come le nuove tecnologie ci consentono di produrre autonomamente ed elaborare dati relativi alla nostra salute. Con Cybersecurity: attacco ai tuoi dati!!! ci si mette in guardia dal problema degli attacchi informatici a danno di ospedali ed apparecchiature mediche, che hanno messo a rischio funzionalità degli strumenti ed integrità dei dati dei pazienti. 

Conosci veramente I tuoi dispositivi mobili?  E’ la mostra giusta per capire sia le nuove opportunità in ambito medico sanitario fornite da queste nuove tecnologie, sia per conoscere i nuovi rischi emergenti.

SALUTE A TAVOLA

Nella mostra II destino dei pesticidi nell’ambiente e a tavola si conosceranno interazioni di queste pericolose molecole a contatto con pesci, alghe, api, mammiferi, vertebrati e invertebrati. Ma anche con frutta, verdura e prodotti dell’agricoltura. La salute in bocca: alimenti sani tra ieri e oggi mostra, invece, come cambiano le mode, gli stili e i comportamenti alimentari in rapporto a mille fattori: l’evoluzione del clima, la disponibilità delle risorse, le tecniche di coltivazione delle piante e di allevamento degli animali, la capacità di acquisto delle famiglie, le tecnologie di conservazione degli alimenti, il culto dell’estetica rincorsa con le diete. 

Tossicologi per una notte: cacciatori di molecole sarà una caccia a pesticidi, contaminanti e nanomateriali. Si scopriranno le loro strutture, le loro proprietà, dove e come si ‘scovano’, come si studiano e come il lavoro dello scienziato sia fondamentale per capire gli effetti, sia buoni sia cattivi, che possono avere sulla salute e sulla vita quotidiana. 

Come vivere a lungo e in buona salute a chi non interessa? L’invecchiamento in buona salute e la longevità dipendono da fattori sia genetici che ambientali, in questa mostra si sveleranno gli appropriati stili di vita e gli aspetti di prevenzione. Ma la nostra salute è connessa direttamente a quella del pianeta, per questo con Chiudiamo il rubinetto della plastica! si racconteranno i punti cruciali della filiera di produzione della plastica, rendendo i visitatori consapevoli e informati per scelte di consumo a basso impatto ambientale, per non inficiare la salute dell’uomo e consentire di preservare il capitale naturale del nostro Paese. 

MALATTIE

AIDS…perchè rischiare? La conoscenza è protezione “Cos’è l’HIV?” – “Come ci si infetta?”  “Si muore ancora di AIDS”? Sono alcune delle domande che verranno affrontate in questo evento per abbattere i falsi miti ed i luoghi comuni su HIV/AIDS. 

Si parlerà anche de La storia della tubercolosi: ieri, oggi e… domani? Con tanti giochi si imparerà a conoscere questa malattia antichissima e purtroppo ancora attuale. Per questo si cercherà di analizzare quali sono le grandi sfide che la scienza sta cercando di affrontare per sconfiggere la tubercolosi nel mondo.

Altro tema importante è il cancro. Argomento che, ad esempio, sarà sviluppato nella mostra, MelaNANOmiR: riusciamo a colpire il melanoma? Assieme ai Ricercatori del Dipartimento di Oncologia e Medicina Molecolare si parlerà dell’uso di nanoparticelle biodegradabili in grado di veicolare “nuovi farmaci” e colpire solo le cellule tumorali, creando una possibile terapia non invasiva nelle cellule di melanoma metastatico. L’incredibile dialogo tra sistema immune e tumore si focalizzerà invece sull’efficacia delle immunoterapie, cioè i nuovi trattamenti terapeutici che si basano sul potenziare la risposta immunitaria antitumorale dell’individuo verso il tumore,

In molti eventi si approfondirà l’aspetto della prevenzione, come in Prevenire con stile, che illustrerà alcuni approcci sperimentali nella ricerca oncologica partendo dalle molecole, dalle cellule di melanoma e giungendo fino agli studi epidemiologici su soggetti sani e pazienti. 

E poi ampio spazio alle malattie rare, nella mostra Cellule e DNA raccontano le malattie rare ci si pone l’obiettivo di sensibilizzare i giovani al mondo delle malattie rare, soffermandosi sull’importanza e sulla ricchezza delle diversità e dell’inclusione, con attività ludico-didattiche utili a rendere i ragazzi stessi veicolo di informazione fra i loro pari. 

BIOLOGIA E INTERDISCIPLINARIETÀ’

Ricercatore per un giorno con il Registro Gemelli, è un’esperienza davvero di “citizen scientist”. Due settimane prima dell’evento, alcuni ricercatori del Registro Nazionale Gemelli si recheranno in una scuola secondaria di primo grado per spiegare ai ragazzi i concetti generali del metodo scientifico e della biologia dei gemelli e per sviluppare un’attività che poi verrà da loro stessi raccontata al pubblico nella notte del 27. “Se fossi Leonardo…”: un ponte tra arte e scienza, per commemorare i cinquecento anni dalla scomparsa del grande artista e scienziato Leonardo Da Vinci, questo evento coinvolgerà il pubblico mostrando come arte e scienza si intrecciano, e lo si farà tramite giochi ed attività interattive, insieme agli Ambasciatori del Concorso letterario, artistico e musicale “Il Volo di Pegaso”. Neuroni & Co: e se salta la connessione?  pone l’attenzione sul sistema nervoso e i suoi 100 miliardi di neuroni che per funzionare correttamente è necessario che siano sempre “on-line” e connesse tra loro…ma cosa succede se la connessione salta?

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi