È on line il numero di ottobre di Coelum Astronomia: riflettori (e telescopi) puntati su Venere e Marte

Nonostante il Cosmo sia sempre pronto a regalarci visioni affascinanti e a svelare, poco a poco, le sue peculiarità più interessanti, pare che da alcuni mesi queste novità arrivino con il contagocce, mettendo alla prova la nostra pazienza e sfidando la voglia di saperne sempre di più. Poi, d’improvviso arriva una notizia o un evento particolarmente eccezionale, in grado di donarci un’iniezione di adrenalina e rinvigorire l’entusiasmo! 

È il caso della recente scoperta su Venere, notizia di grande impatto e che potrebbe segnare potenzialmente una svolta epocale nella ricerca della vita al di fuori della Terra: è stata trovata fosfina nell’atmosfera del secondo pianeta del Sistema Solare. Ma cos’è la fosfina, come si forma, e qual è l’importanza e quali le conseguenze di questa scoperta? Per rispondere a tutte queste domande abbiamo preparato un consistente report per raccontare della scoperta, per parlare dello studio compiuto da Jane Greaves e dal team internazionale che l’ha affiancata, e ci siamo rivolti ad alcuni esperti di astrobiologia e astrochimica per ascoltare il loro autorevole parere e avere una visione obiettiva della cosa.

Quel che è certo è che, nei tempi a venire, Venere non sarà più guardato come prima e probabilmente si accenderà un nuovo interesse per la sua esplorazione e, con esso, si presenteranno nuove grandi sfide da vincere. 

Di fronte a tutto ciò, è curioso pensare che per decenni tanta energia sia stata dedicata a Marte. Non certo casualmente o ingiustificatamente: il Pianeta Rosso, lo sappiamo, ci ha dato numerosi indizi di un passato più mite e ospitale. Ma le prove dell’esistenza della vita, presente o soprattutto passata, continuano a sfuggirci. In occasione dell’opposizione marziana di questo ottobre, abbiamo realizzato uno speciale per riepilogare alcuni degli aspetti più avvincenti e interessanti degli studi in corso. Con Matteo Massironi, geologo planetario e professore di Geoscienze dell’Università di Padova, compiremo un viaggio alla scoperta della geologia marziana, un tour guidato delle meraviglie naturali di Marte, proprio quelle così maestose e imponenti da risultare visibili anche dalla Terra. E se vogliamo puntare i nostri telescopi verso Marte, Vincenzo Della Vecchia, responsabile della sezione Pianeti UAI, ci offre una guida completa per approfittare dell’opposizione e osservare o fotografare i dettagli del pianeta al meglio.

Come sempre ci sono tanti altri argomenti: dalle news all’astrofotografia, dall’osservazione del cielo agli appuntamenti da non perdere, e anche un nuovo vecchio enigma archeoastronomico… tutto da scoprire nel nuovo numero di Coelum Astronomia!

Buone osservazioni e… buona lettura!

Per vedere tutti gli articoli di Coelum Astronomia 248 di ottobre 2020, consulta il sommario completo a questo link: http://www.coelum.com/coelum/archivio/indici/coelum-n-248-2020

Coelum Astronomia è gratuito per la lettura digitale su PC, tablet e smartphone ed è disponibile anche per il download in PDF. 

Leggilo online gratis: http://bit.ly/coelum248

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi