Notte Europea dei ricercatori a Parma

Curare il Pianeta tra laboratori, mostre e giochi

La città di Parma, grazie a Università di Parma, è pronta ad ospitare La Notte Europea dei ricercatori e delle ricercatrici firmata Frascati Scienza. Il tema è LEAF acronimo per heaL thE plAnet’s Future, cura il futuro del pianeta.

Un argomento importante ed urgente che verrà affrontato sotto diverse angolature. Dalla tecnologia, alla medicina, dalle scienze naturali alla matematica. Parma sarà il palcoscenico ideale per vivere La Notte Europea dei ricercatori grazie al suo ricco programma “per ogni palato”: visite nei laboratori, webinar, giochi, show. L’Università coi suoi laboratori, mostre permanenti e le sue strutture come l’orto botanico è pronto ad accogliere adulti, ragazzi e bambini per vivere una settimana piena di scienza: un’esperienza formativa che diventi bagaglio per affrontare da cittadini consapevoli i temi dell’ambiente.

QUI per il programma Università di Parma

notte-europea-dei-ricercatori-parma

RAPPRESENTAZIONE TEATRALE

Tutti a teatro. L’Università di Parma ci porta nelle atmosfere da sipario, con Dialogo notturno fra Simeone e Samir, un testo teatrale di Ignazio De Francesco sul tema del dialogo interreligioso.

LABORATORI SCIENTIFICI

ECOLOGIA

Dai 9 anni in su. Il mondo dell’ecologia e in particolare sul tema dei rifiuti vi aspettano nel laboratorio Ridurre i consumi, rispettare per l’ambiente, riciclare i rifiuti: le tre “r” nei materiali da costruzione ecosostenibili. Si farà un focus sul calcestruzzo green. I visitatori potranno toccare con mano le diverse fasi  necessarie allo sviluppo di materiali innovativi che contribuiscono alla lotta contro il cambiamento climatico.

Il tema del riciclo è anche Dai diamanti non nasce niente dal carbone nascono i fiori Si parla di sostenibilità ed innovazione, ad esempio, del carbone tra agricoltura sostenibile e economia circolare.

Se parliamo di energie green, l’occasione ghiotta è Le energie rinnovabili per il futuro del pianeta. Attività svolta in collaborazione con l’associazione Parmaalimenta. Oppure Conservare e utilizzare l’energia pulita grazie ai materiali magnetici. Infatti, i materiali magnetici giocano un ruolo chiave nella trasformazione dell’energia da fonti rinnovabili e nella sua conservazione.S

Parlando invece di cibo c’è KM0 Filiere sostenibili nell’agroalimentare. Il mondo della filiera corta apre ai visitatori che potranno “toccare” con mano la produzione e trasformazione di prodotti del nostro territorio quali il miele (Dalle Api alle Caramelle), il pomodoro (Dal Pomodoro a Oro Rosso), il latte (Dal Latte al Formaggio) e i cereali (Dalle Farine al Pane).

TECNOLOGIA

Volete sapere come funziona un’autovettura elettrica dell’Unipr Racing Team della formula SAE? Non resta che partecipare al laboratorio Unipr Racing Team.

Altro laboratorio all’insegna della tecnologia, è Laboratori remoti e realtà virtuale: i laboratori del futuro.Con l’utilizzo della realtà virtuale, si possono gestire macchine a distanza, senza essere fisicamente accanto a loro.

Consigliato per la fascia dai 6 ai 14 anni c’è Sesti e dissesti: giochiamo a rompere gli archi…e ad aggiustarli! Un laboratorio “di sensibilizzazione” nei confronti della conservazione degli archi e delle volte che caratterizzano il costruito storico.

Come sarei se…? Sistema per modificare la faccia. Modificare gli attributi facciali (occhiali, naso, lunghezza e colore dei capelli, colore della pelle, ecc.) mediante un sistema sofisticato di intelligenza artificiale. È il laboratorio aperto a tutti e che avrà prove pratiche per i visitatori.

Dimostrazioni pratiche di tecniche di stampa 3D di polimeri termoplastici e termoindurenti e molto altro, è la proposta Un viaggio nel packaging intelligente.

Giochi divertenti per comprendere quali sono le principali proprietà di un materiale superconduttore. Sensoristica smart per il risparmio idrico, la salute e il benessere.

Docenti e ricercatori del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali vi aspettano, invece, a Conosciamo insieme i marchi europei e nazionali di qualità alimentare: un esercizio di “ricerca condivisa” in relazione ai risultati del Progetto H2020 “Strength2food”. Attenzione dovrete scaricarvi l’app Kahoot o Mentimeter.

FISICA E CHIMICA

Come preparare buonissimi popcorn con la fisica tecnica? Si sente già il profumo di questo laboratorio dai 12 anni in su. Conduzione, convezione e irraggiamento sono i concetti di fisica che possono aiutarvi a fare dei pop corn (e non solo) da veri chef.

Dai 9 anni in su, C’è Chimica fra Noi. Un laboratorio in cui ci si può rendere conto del ruolo della chimica nella vita quotidiana.

Si chiamano “heat pipes” e sono una sorta di bacchette magiche che ci fanno risparmiare tanta energia e inquinare meno l’ambiente. Per scoprire come funzionano – un piccolo spoiler, ci sono di mezzo i raggi infrarossi – dovrete assistere al laboratorio parmense Bacchette quasi magiche per riscaldare e raffreddare.

Fisicamente in casa è il duetto di iniziative che hanno come obiettivo lo svolgimento di semplici esperimenti di fisica a casa. Le attività proposte possono essere svolte da studenti delle scuole superiori con il riconoscimento delle ore come PCTO.

MATEMATICA e LOGICA

Dai 6 agli 11 anni, pronti per una Escape room (gioco di fuga) per giovani scienziati Tra codici, enigmi e indovinelli su temi scientifici.

Trova il modello giustoè un’altra attività di match-to-sample in cui il bambino deve abbinare il modello proposto al tipo di domanda sperimentale.

Cosa serve per fare ricerca scientifica? Raccogliere i dati, esaminarli nei laboratori e formulare teorie? Non vi sembra che manchi qualcosa? — Tutto ciò sarebbe vano se non fosse guidato dalla nostra immaginazione. Tutto questo è Il laboratorio della mente: Immaginazione ed esperimenti mentali

SCIENZE NATURALI

Gli amanti della botanica non potranno perdere I Servizi Ecosistemici offerti dalle Piante Acquatiche, con un particolare focus sul Bacino del Po.

Sempre sulla natura c’è Etologo per un giorno, dove potrai a muovere i primi passi nel mondo dell’etologia, a provare ad osservare gli animali e a raccogliere dati sul loro comportamento

Non manca il laboratorio di geologia: Il fantastico mondo dei minerali e delle rocce: dal macro al micro

La stanza del delitto “imperfetto” è un gioco tutto sulla genetica: l’omicida sarà tra gli spettatori.

I mostri dentro di loro. Un titolo un po’ preoccupante ma che in realtà ci parla di un tema molto serio: infatti, la gioia di possedere animali da compagnia, a volte, può essere funestata dalla presenza di parassiti i quali oltre ad intaccare la salute del nostro amico a quattro zampe, può in un certo qual modo intaccare anche la nostra.

Nel mondo dei fossili con Paleontologia urbana città di Parma. Si tratta di un percorso di ricerca paleontologica guidata, tra i palazzi e i monumenti della città di Parma. Con l’ausilio della app fossili in città, scaricabile gratuitamente da Google play, nonché con la guida cartacea distribuita gratuitamente presso l’info point della nostra università

Parma/scienze/naturali

MEDICINA E NEUROSCIENZE

Lo sviluppo di una Medicina genere-specifica rappresenta un obiettivo di notevole importanza nel progresso delle Scienze della vita. Se ne parlerà durante Il Genere come determinante di Salute.

Sorrydenti è il laboratorio per la fascia dei più piccoli, dai 3 agli 11 anni con simpatici stand di prevenzione per la salute dei denti per bambini e adolescenti. Attraverso giochi di logica e cruciverba i bambini potranno imparare utili nozioni sull’igiene dentale.

Sempre sul tema della prevenzione, Nomi, cose e città ai tempi del Covid, pone come obiettivo dell’incontro è quello di spiegare a bambini e adolescenti attraverso un gioco a quiz e alcune prove pratiche come proteggersi dal SARS-CoV-2 e, in generale, dai virus respiratori e perché è importante vaccinarsi contro le malattie infettive.

La macchina umana del movimento è l’occasione giusta per scoprire tutto su articolazioni, i legamenti, i dischi e i menischi; al posto del motore che brucia benzina usiamo i muscoli che bruciano glucosio.

Mentre in Segnali nel cervello ci si soffermerà sugli stimoli sensoriali.

Vedo…mi stai toccando!Come viene studiata la percezione tattile? Lo scopriremo in questo laboratorio.

Non mancano laboratori sul cervello: “Vedere” con il cervello permetterà ai partecipanti di approfondire i principi basilari di funzionamento della Risonanza Magnetica funzionale per immagini (fMRI) e delle tecniche di indagine strutturale delle connessioni cerebrali (DTI)…anche con visori 3D.  

Per attività super dinamiche l’appuntamento è Apprendimento in azione oppure Muscoli in azione. I partecipanti potranno sperimentare in prima persona la misurazione della loro attività elettrica muscolare (elettromiografia) tramite il posizionamento di una coppia di elettrodi cutanei.

Il campo della scienze farmacologiche verrà sviscerato in A spasso nel mondo dei farmaci: viaggio alla scoperta di come nasce un farmaco

Appuntamenti di biologia medica sono Cellule del sangue: stanno bene o stanno male. Si tratta di un’attività molto concreta con anche dimostrazioni in laboratorio. Oppure per chi vuole approfondire il microcosmo non resta che partecipare a Batteri, virus e DNA: l’attività anch’essa ha una parte sperimentale dedicata all’isolamento del DNA.

Parma/medicina/neuroscienze

TAVOLA ROTONDA

Un argomento molto importante sarà affrontato al “Mind the gap”: la disparità di genere nelle scienze e tecnologie. Tre conferenze guideranno i partecipanti attraverso aspetti fondamentali che possono aiutare a colmare il gender gap entro il 2050.

MOSTRE

A Parma non mancano le mostre. Ci sono mostre “permanenti” nell’ateneo parmigiano e la Notte Europea dei ricercatori è l’occasione giusta per conoscerli se non li avevi mai visti.

Long COVID: cosa ci lascia in eredità l’infezione COVID-19, si metterà sotto la lente di ingrandimento il virus che ha cambiato le nostre vite. A Parma è stato strutturato il percorso Post-Covid che prevede un approccio multidisciplinare al paziente che ha avuto l’infezione da SARS CoV-2. Ti interessa saperne di più? Vuoi conoscere che differenze ci sono fra l’uomo e la donna? Sai quali accertamenti vengono fatti in questo percorso? Scoprilo in questo evento.

Visita alla mostra interattiva sulla storia del personal computer e alla mostra Pitagora e il suo teorema.Si tratta di due mostre permanenti ospitate dal Plesso di Matematica del Campus di Scienze e Tecnologie.

VISITE GUIDATE

I ricercatori di Parma vi aspettano anche per delle visite guidate! Vi accompagneranno nelle loro strutture, svelandovi tanti segreti. Eccone qui alcune!

Diamo voce ai piccoli (animaletti del suolo)! L’attività ha l’intento di avvicinare il visitatore al mondo sconosciuto della biodiversità del suolo. Attraverso l’uso di stereomicroscopi, attività pratiche esperienziali e pannelli verrà data la possibilità al visitatore di stupirsi di fronte alla curiosa bellezza degli organismi che nel suolo trovano rifugio e cibo.

Impariamo dalle piante  L’attività sarà allestita nel giardino dell’Orto Botanico e avrà un duplice obiettivo: svelare gli infiniti adattamenti morfologici e chimici con cui le piante si sono adattate alla vita sul pianeta e mostrare quanti diversi settori delle attività umane si possano giovare dell’ispirazione vegetale.

Museo Macedonio Melloni Il museo contiene gli strumenti con cui Melloni condusse pioneristiche ricerche nello studio e comprensione dei fenomeni legati alla radiazione infrarossa. Gli esperimenti di Melloni permettono di descrivere le basi scientifiche tuttora metodologicamente corrette, da lui messe a punto per la comprensione dell’infrarosso.

Il Mondo delle Particelle Elementari: il Museo Microcosmo con vista.  Un breve viaggio nel mondo subatomico vi attende, la fisica circonda il nostro quotidiano e sono le piccole particelle elementari a costituire la materia attorno a noi.

Biodiversità nel passato geologico: nel Museo di Paleontologia prende vita questa attività che ha lo scopo di avvicinare il visitatore al mondo dei fossili e della storia geologica della vita.

Gli amanti della chimica potranno partecipare alle visite guidate al museo di cristallochimica nell’evento Quattro passi tra i cristalli: dal silicio al riccio di mare. 

Parma/botanica

PROPOSTA PER LE SCUOLE

WEBINAR SCUOLE

Sono tanti i webinar che animeranno Parma e sono stati pensati a misura di studente.

Ad esempio c’è Contrasto alla povertà e rischio di esclusione sociale: le misure di sostegno al reddito. Si tratta di un seminario frutto di due ricerche i cui risultati saranno mostrati alla cittadinanza in questa Notte europea. La pubblicazione è stata co-finanziata dal Centro Studi in Affari Europei e Internazionali dell’Ateneo, attraverso il bando Open-UP.

Stress da pandemia e opportunità di resilienza sarà un incontro che porrà al centro la domanda: Che impatto ha avuto e potrà avere l’esperienza della pandemia sulla nostra biologia e la nostra salute mentale?

Ma anche sul tema del cibo Parma offre un approfondimento online: Alimentazione e attività fisica: Quali effetti sul sangue? Saranno illustrati i principali effetti dell’alimentazione e dell’attività fisica e sportiva sul nostro sangue con particolare riguardo al rischio di malattie relative.

LABORATORI SCUOLE

Sono tantissimi e per ogni materia. Trova quello che fa al caso tuo. Qui sotto un assaggio!

Costruisci il tuo kit per raccogliere le formiche! Un progetto che ha come obiettivo lo studio delle formiche che vivono in città, in particolare nei cortili delle nostre case, delle nostre scuole o dei nostri luoghi di lavoro. Le formiche sono animali molto diffusi in vari ambienti: le possiamo incontrare facilmente nella vita di tutti i giorni; ma quanto sappiamo davvero di loro? Scopriamo tutto in questo divertente evento.

Molto importante è conoscere di cosa sono fatti gli alimenti. In questo laboratorio-esperimento scopriremo che esistono differenti tipi di carboidrati e, in particolare, impareremo quali alimenti contengono un carboidrato complesso denominato “amido”, pronti e via per la Caccia all’amido!

Una materia che trova spesso non poche difficoltà tra gli studenti mostrerà il suo lato divertente grazie ai ricercatori di Parma che vi aspettano a Cavolo… che indicatore! Laboratorio in cui poter valutare la basicità o l’acidità di alcune sostanze di uso comune. Sarà proprio il cavolo rosso ad aiutarci, infatti, esso contiene una sostanza (il colorante antocianina) che cambia colore a contatto con sostanze acide o basiche: attraverso un semplice procedimento è possibile estrarre questa sostanza e utilizzarla come indicatore di pH.

Per scoprire tutti gli eventi della Notte Europea dei Ricercatori e delle Ricercatrici#LEAF di Frascati Scienza

Qui il programma completo per TUTTI

Qui il programma completo per LE SCUOLE

Parma/chimica

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi