Scienziate. Talenti da valorizzare per una scienza di successo

“Scienziate, talenti da valorizzare per una scienza di successo” è organizzato nell’ambito del concorso per le scuole secondarie di secondo grado Donne e ricerca in fisica: opportunità, ostacoli e sfide, promosso dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e dal Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto di ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali IRPPS, partner del network europeo “GENERA – Gender Equality Network in the European Research Area”.

L’evento ospitato all’Auditorium Parco della Musica, Sala Petrassi, il 20 maggio a partire dalle 15.00, rientra nell’offerta culturale del Festival delle Scienze di Roma.

Gli studenti che hanno partecipato al concorso saranno protagonisti della  prima parte dell’evento: la premiazione dei video vincitori e dei loro autori, moderata dalla giornalista di Radio Rai Sara Zambotti, sarà precedute da autorevoli interventi di scienziate e coronata dalla narrazione conclusiva della giovane divulgatrice scientifica Linda Raimondo. 

La seconda parte dell’evento sarà dedicata al racconto delle prospettive di una ricerca all’insegna della parità di genere. Nel dialogo tra scienziate e scienziati, il racconto di affascinanti storie di ricerca di successo. Un dialogo che prende spunto dalla voce di ricercatrici che alla passione hanno saputo unire forza e determinazione, ricoprendo ruoli di grande responsabilità scientifica e ricevendo riconoscimenti a livello internazionale. Alla voce delle protagoniste e dei protagonisti sarà alternata la lettura di testimonianze di scienziate che hanno fatto la storia della scienza, per voce dell’attrice Maria Giulia Scarcella, accompagnata dalle illustrazioni animate di Luca Ralli. Moderano il dialogo i giornalisti di Radio Rai Sara Zambotti e Massimo Cirri. 

Il form di registrazione e il programma della giornata – organizzata in due parti fruibili anche separatamente – sono riportati alla pagina: https://agenda.infn.it/e/scienziate
La registrazione è necessaria a riservare i posti in sala; e’ necessario stampare il biglietto per l’ingresso in Auditorium.

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi