Programma

Seleziona i filtri per trovare gli eventi vicino a te
Azzera filtri

La tavola periodica degli elementi e Primo Levi


Categoria: CONFERENZE
Destinatari: Tutti (Pubblico generico)
Organizzatori: Frascati Scienza, Arte e Scienza
Data: Giovedì 26 Settembre 2019.
Orario: Dalle ore 19:30 alle ore 21:00.
Luogo: Mura del Valadier - via del Castello - Frascati, IT

Per questo evento è OBBLIGATORIO prenotarsi qui.



Primo Levi è noto a tutti come scrittore. La sua opera più famosa, “Se questo è un uomo”, è considerata un classico della letteratura mondiale. Pochi sanno, però, che Primo Levi, prima ancora di diventare uno scrittore, era un chimico. I riferimenti alla chimica, nelle sue opere, sono numerosi, diretti e indiretti. Nella sua opera “Il Sistema Periodico” intitola ciascuno dei 21 racconti che la compongono a un elemento della famosa tavola periodica degli elementi creata dal grande chimico russo Dmitrij Ivanovič Mendeleev nel 1869. Il 19 ottobre 2006 la Royal Institution del Regno Unito scelse quest’opera come il miglior libro di scienza mai scritto.
La Tavola periodica degli elementi di Mendeleev è nata anche dai contributi di altri ricercatori. La primogenita di Mendeleev é dovuta al fatto che fu l’unico a prevedere in essa caselle vuote corrispondenti a elementi non ancora scoperti ma dei quali Mendeleev previde la scoperta affinché la periodicità della Tavola fosse rispettata.
L’altro grande merito di Mendeleev è di avere individuato la chiave di lettura della periodicità: non il peso atomico – come in un primo tempo si era pensato -ma il numero atomico correlato alla struttura elettronica. La Tavola periodica per volerla vedere in una prospettiva diversa può essere vista come un grande puzzle, le cui tessere sono gli elementi. È la creativitá del chimico che consente di assemblare questi in molecole che corrispondano a risposte alla richiesta dei cittadini per una migliore qualità di vita. In questo il chimico si confronta con l’artista, che utilizza le note nel caso della.musica o i colori nel caso della pittura. Si tratta sempre di creatività per dare un’immagine concreta al puzzle. La Tavola periodica non è però solo patrimonio del chimico: il fisico, il biologo, il geologo, financo il matematico e l”informatico si rivolgono ad essa facendone un tesoro non solo di conoscenza, ma anche di cultura.

a cura di: “Luigi Campanella, professore ordinario di Chimica Analitica e di Chimica dell’ Ambiente e dei Beni Culturali. Luca Nicotra, presidente dell’Associazione “”Arte e Scienza”” (moderatore).
Gianni Morelli, webmaster Società Chimica Italiana.
Alessandro Bacaloni, Direttore Museo di Chimica dell’Università “ Sapienza” di Roma.
Franco Calascibetta, storico della Chimica.
Mariano Venanzi, presidente Sezione Lazio Società Chimica Italiana.

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print


Per questo evento è OBBLIGATORIO prenotarsi qui.

Condividi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • del.icio.us
  • Twitter
  • Digg
  • Sphinn
  • Mixx
  • LinkedIn
  • MSN Reporter
  • MySpace
  • RSS
  • Technorati
  • Yahoo! Bookmarks
  • Print

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi